Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO19°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità sabato 19 novembre 2022 ore 10:32

Sessanta medici in più nei pronto soccorso toscani

insegna pronto soccorso

Sono specializzati e specializzandi e hanno superato le prove del concorso bandito dalla Regione. Ma non bastano: ne sarebbero serviti 130



FIRENZE — Entro la prima metà di Dicembre prenderanno servizio nei pronto soccorso della Toscana 60 medici in più fra specializzati (9) e specializzandi (51). Tanti, sì, ma non abbastanza: ne sarebbero serviti 130 ma, spiega l'assessore regionale al diritto alla salute Simone Bezzini, non se ne trovano.

La Regione comunque assume, e a seguito del concorso bandito in estate si prepara a far entrare in pronto soccorso tutti i 60 medici in graduatoria che hanno superato le prove. I medici con specializzazione entreranno in servizio entro la prima metà di Dicembre, e così anche gli specializzandi che accetteranno in prima battuta la collocazione proposta. L’assegnazione cercherà di tenere conto del fabbisogno delle singole aziende e dell’opzione di sede di lavoro indicata dal medico: "L’intenzione - si spiega dalla Regione - è quella di non sprecare nessuna risorsa".

“Purtroppo - commenta Bezzini - il fabbisogno era superiore: sarebbero serviti oltre 130 professionisti". In pratica: "Non ci sono abbastanza medici da assumere”. Per alleggerire il carico nei pronto soccorso della Toscana, la Regione sta puntando sul rafforzamento della sanità territoriale e sulle aree mediche di ammissione (Ama).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno