Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità sabato 01 maggio 2021 ore 07:00

1° Maggio, presidio simbolico a Levane

L'azienda Lem di Levane

Festa dei Lavoratori: manifestazione di Cgil, Cisl e Uil della provincia di Arezzo nell’area industriale dove le fiamme hanno distrutto due aziende



LEVANE — Il Covid non rende possibili manifestazioni ma Cgil, Cisl e Uil non rinunciano a ricordare il valore del Primo Maggio. E per l’appuntamento 2021 i sindacati confederali della provincia di Arezzo hanno scelto un luogo simbolo: l’area industriale di Levane, in Valdarno, dove due aziende sono andate a fuoco – a distanza di una settimana l’una dall’altra – all’inizio del mese di aprile. 

Le fiamme hanno completamente distrutto il calzaturificio Valentino Shoes - per il quale è stata accertata l’origine colposa del rogo - e parzialmente danneggiato la fabbrica di galvanica Lem Industries su cui sono in corso indagini per incendio doloso.

“L’Italia si cura con il lavoro” è il tema della giornata di oggi, un tema ovviamente condizionato dalla pandemia che ha duramente colpito il mondo dell’economia e dell’occupazione. Il pubblico non potrà essere presente al presidio viste le restrizioni anti-contagio Covid: in via Valiani a Levane, frazione di Bucine, alle ore 11 di fronte alla Lem ci saranno quindi solo i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil e, in rappresentanza dei lavoratori, i segretari di categoria.

“Le norme di sicurezza non ci consentono assembramenti ma nella logica di questo 1° maggio 2021, vogliamo essere di fronte a due aziende oggi in difficoltà e con i lavoratori in cassa integrazione” spiegano i rappresentanti delle sigle sindacali. “Indipendentemente dall’esito delle indagini della magistratura sugli incendi che hanno colpito e fermato Valentino e Lem, oggi abbiamo qui un problema occupazionale che si lega alla situazione complessiva di una zona sulla quale è necessario riflettere con grande attenzione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno