Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:58 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Anche i bambini in Kenya ballano scatenati «Tuta gold» di Mahmood

Cronaca sabato 07 agosto 2021 ore 11:56

Gang di bulli mette a soqquadro quattro negozi

vvandao
Foto di repertorio

Mala-movida, scorribanda nella notte di un gruppo di minorenni fuori controllo che compie una serie di atti vandalici



CAVRIGLIA — Un gruppetto di ragazzini si è scatenato nelle notti della festa del Perdono di Cavriglia. I bulli senza controllo sono andati in giro per il paese a danneggiare tutto quello che trovavano sulla loro strada. 

Nella scorribanda della malamovida la gang ha rotto sedie e tavoli, imbrattato muri, scassato distributori automatici di sigarette, danneggiato piante e vasi, portato via lampadine e contenitori con piante. La banda di minorenni ha colpito 4 negozi del centro storico della cittadina, piccole attività di quartiere che erano già state messe a dura prova dalle difficoltà economiche legate al lockdown

Allertati, i Carabinieri della Stazione di Cavriglia si sono immediatamente messi all’opera per individuare gli autori degli atti di vandalismo. I militari hanno compiuto indagini a 360 gradi, ascoltando i testimoni e analizzando ore di riprese dei circuiti di videosorveglianza delle vie limitrofe agli esercizi teatro della scorribanda. 

All’esito degli approfondimenti investigativi, i Carabinieri sono riusciti ad identificare quello che è apparso come un vero e proprio branco” di minorenni, totalmente fuori controllo. I ragazzi sono tutti stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Firenze, per danneggiamento e furto aggravato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno