Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il fiore cadavere di 8 anni sboccia per la prima volta: il timelapse del raro evento

Cronaca mercoledì 29 dicembre 2021 ore 12:47

Compra smartphone online ma ci rimette 500 euro

Il telefono di ultima generazione ad un prezzo vantaggioso era in realtà l'esca di una truffatrice: individuata e denunciata dai Carabinieri



LEVANE — I Carabinieri della Stazione di Levane hanno inferto un ennesimo colpo al fenomeno delle truffe online.

Il modus operandi è, a grandi linee, sempre lo stesso: la pubblicazione di un inserzione su una piattaforma digitale, proponendo un oggetto particolarmente ambito, a un prezzo estremamente vantaggioso. Una volta ricevuta la manifestazione d’interesse, al malcapitato di turno viene richiesto un pagamento anticipato, salvo poi trovarsi di fronte alla brutta sorpresa: la merce non verrà mai consegnata.

Stavolta però è andata male al truffatore, o meglio alla presunta truffatrice. La donna, un'italiana, è stata smascherata e deferita all’Autorità Giudiziaria. I militari, partendo dalle informazioni fornite dalla vittima in sede di denuncia, sono riusciti a ricostruire il circuito illecito ed a risalire alla raggiratrice

Dopo una serie di accurati accertamenti elettronici e bancari, infatti, gli investigatori dell’Arma hanno ricostruito come la donna, nelle scorse settimane, avesse pubblicato un annuncio su una nota piattaforma di vendite online, proponendo la cessione di uno smartphone di ultimissima generazione ad un prezzo particolarmente allettante. Ma, dopo aver preso contatti con la vittima di turno, era riuscita a convincerla ad accreditare la somma pattuita – poco meno di 500 euro – sul suo conto corrente, salvo poi scomparire nel nulla, facendo perdere traccia di sé, e dello smartphone, che ovviamente non è mai giunto a destinazione. La donna, identificata dai Carabinieri di Levane, è stata così denunciata per truffa aggravata

Si tratta dell’ennesimo caso analogo ricostruito, quest’anno, dai Carabinieri di San Giovanni Valdarno. A conferma della diffusione della tecnica in questione e della necessità di assumere sempre tutte le cautele quando si valutano degli acquisti via web, soprattutto se il prezzo sembra particolarmente vantaggioso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno