Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'arrivo di Trump alla convention repubblicana con l'orecchio bendato
L'arrivo di Trump alla convention repubblicana con l'orecchio bendato

Cronaca venerdì 04 febbraio 2022 ore 09:50

Si intrufolano nel fondo e rubano un escavatore

Foto archivio

Vittima del furto un pensionato che ha allertato i carabinieri. Attende indagini hanno portato alla denuncia di un 60enne. Mezzo ritrovato



LORO CIUFFENNA — Denunciato per ricettazione dai carabinieri un 60enne pregiudicato, originario del nord Italia, ma residente a Castelfranco. L'uomo è anche indagato per furto aggravato. Oggetto della razzia un escavatore.

La vicenda è cominciata lo scorso autunno quando i militari di Loro Ciuffenna hanno ricevuto la segnalazione, da parte di un pensionato 76enne montevarchino, residente in zona, del furto del mezzo da lavoro, portato via da un terreno di sua proprietà. Un danno da circa 5mila euro.

Gli operatori dell'Arma hanno fatto subito un accurato sopralluogo nel fondo dove era custodito il trattore, oltre a stabilire l'arco temporale del colpo e il percorso della fuga dei ladri, grazie all'analisi dei filmati della videosorveglianza dell'area.

Una volta chiuso il cerchio attorno al principale sospettato, il 60enne poi denunciato e già gravato da svariati precedenti di polizia, alle prime luci del giorno i militari hanno eseguito un ulteriore servizio di osservazione, constatando, in effetti, la presenza nelle sue disponibilità di un escavatore del tutto corrispondente a quello trafugato a Loro Ciuffenna. 

I carabinieri hanno quindi bloccato l'uomo e verificato le matricole del mezzo, che in effetti si è rivelato quello oggetto del furto.

Il 60enne è stato così deferito per ricettazione, mentre sono in corso ulteriori approfondimenti per valutare se in capo allo stesso possa essere ipotizzato il furto aggravato, nel caso in cui risultasse coinvolto materialmente nella sottrazione del mezzo.

L'escavatore, come da prassi, è stato messo sotto sequestro e poi riconsegnato al legittimo proprietario che non ha lesinato manifestazioni di gratitudine ai militari. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno