Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:25 METEO:AREZZO10°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Cronaca mercoledì 29 dicembre 2021 ore 12:29

Raffica di furti: sul bus, in casa e nell'agenzia

Tre colpi in pochi giorni, ancora una serie di colpi ai danni dei valdarnesi. Denunciato un uomo che lo ha commessi tutti in pochi giorni



MONTEVARCHI — I ladri continuano a tartassare abitanti e commercianti della vallata. Questa volta è stato denunciato un uomo per furto e uso indebito di carte di pagamenti.

Al centro dell'indagine dei Carabinieri una ulteriore serie di razzie messa a segno a novembre, a danno di cittadini e pubblici esercizi del centro di Montevarchi. Proprio una settimana fa era scattata un’analoga denuncia, per fatti avvenuti ad ottobre. 

Stavolta sono stati ricostruiti ben tre episodi di furto, commessi in pochi giorni. Non appena ricevute le denunce i militari hanno subito effettuato gli approfondimenti investigativi utili. Tutti gli elementi lasciavano pensare che si trattasse di un’unica mano. I colpi erano infatti stati consumati con identico modus operandi: il malvivente si erano introdotti con un pretesto nei luoghi presi di mira, e, una volta dentro, avevano approfittato di un momento di distrazione dei presenti per arraffare tutto quanto fosse a portata di mano, denaro contante o altro, e poi darsi alla fuga. 

Furti fatti negli scenari più vari: in un’abitazione, in un’agenzia immobiliare, su un autobus. Addirittura, in quest’ultimo episodio, il malvivente è salito su un pullman e approfittando della distrazione dell’autista si è impossessato del suo borsetto, con dentro due telefoni cellulari del valore di 250 euro, i documenti del conducente, 150 euro in contanti e una carta di credito, con cui successivamente, come ricostruito dai Carabinieri, ha prelevato altri 100 euro da uno sportello bancomat. 

I militari hanno compiuto indagini a 360 gradi, ascoltando testimoni, facendo rilievi tecnici alla ricerca di tracce dattiloscopiche o di Dna, e consultando ore di riprese dei circuiti di videosorveglianza. 

Il cerchio si è così infine ristretto intorno ad un sospetto, un pregiudicato già noto per svariati precedenti per reati contro il patrimonio, e proprio per questo genere di furti, incastrato dalle dichiarazioni dei testimoni. L’uomo è stato così deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto aggravato continuato ed uso illecito di carta di pagamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno