Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salari, premierato, redditometro, a Trento il duello (sul palco) Meloni-Schlein

Attualità mercoledì 28 dicembre 2022 ore 17:30

Botti vietati a Capodanno, multe fino a 500 euro

Ordinanza già firmata dal sindaco. Vale in particolare per i centri abitati e le zone vicino all'ospedale e alla casa di riposo



MONTEVARCHI — Capodanno si avvicina, mancano solo tre giorni, e il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini ha firmato un’ordinanza che vieta l’accensione, il lancio e l’utilizzo di tutti gli articoli pirotecnici e fuochi d’artificio nelle aree pubbliche del centro abitato del capoluogo e delle frazioni, con particolare riferimento alle strade adiacenti l'ospedale della Gruccia e la Casa di Riposo.

L’ordinanza entrerà in vigore dalle ore 20 del 31dicembre 2022 alle ore 8 del 1° gennaio 2023. 

Il 31 dicembre è consuetudine festeggiare nelle aree pubbliche l'arrivo del nuovo anno e si è ormai consolidata nel tempo l’abitudine di fare esplodere prodotti pirotecnici e fuochi d’artificio. Però tale abitudine può provocare una serie di conseguenze negative in termini di incolumità pubblica ed incidere negativamente sul benessere delle persone anziane, bambini e animali, oltre al rischio di poter provocare ingenti danni economici nel patrimonio pubblico e privato in conseguenza del potenziale rischio d’incendio derivante dall’accensione incontrollata di articoli pirotecnici che possono investire cassonetti, arredi urbani, veicoli" per questi motivi il sindaco ha firmato l’ordinanza e i trasgressori saranno soggetti a una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25 ad euro 500.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno