Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il fiore cadavere di 8 anni sboccia per la prima volta: il timelapse del raro evento

Attualità venerdì 12 febbraio 2021 ore 10:35

Ospita un uomo per carità e lui le ruba i gioielli

Amara sorpresa per una donna di Levane che offre un tetto ad una persona senza dimora. Tutti i suoi monili sottratti e rivenduti ad un “compro-oro”



MONTEVARCHI — Una donna di Levane ha vissuto una vicenda che ricorda un famoso episodio raccontato Victor Hugo nel romanzo I Miserabili, quando l’ex galeotto Jean Valjean ruba i preziosi candelabri del vescovo Monseigneur Myriel che lo aveva accolto nella sua casa come opera di misericordia.

Anche la donna di Levane era stata mossa da buone intenzioni e spirito caritatevole, ospitando in casa un uomo, poco meno che quarantenne, un conoscente della figlia, che a suo dire, stava attraversando un periodo di difficoltà, non riuscendo a trovare una dimora. Per questo motivo era partita la richiesta di pernottare qualche giorno a casa dell’amica, giusto il tempo di trovare una sistemazione. Ed effettivamente, dopo alcuni giorni l’uomo se ne era andato, facendo perdere le proprie tracce per i mesi seguenti. Per puro caso, pochi giorni fa, la donna ha chiesto alla figlia notizie del suo amico, sentendosi rispondere che non lo aveva più sentito in quanto aveva saputo che era rimasto coinvolto in alcuni furti di gioielli. Di lì l’atroce sospetto, la verifica e la scoperta dell’amara verità: tutti i gioielli accumulati nel corso di una vita, custoditi in camera da letto, erano scomparsi.

La donna si è quindi subito rivolta al Comando Stazione Carabinieri di Levane, riferendo nei dettagli la vicenda e fornendo anche degli accurati disegni dei monili trafugati, per un valore complessivo ammontante a circa seimila Euro.

Immediati sono scattati gli approfondimenti investigativi dei Carabinieri, increduli di fronte ad un episodio che pareva sin da subito denotare spregiudicatezza e irriconoscenza assolute. Con una tenacia certosina, lavorando ininterrottamente, i militari dell’Arma hanno passato in rassegna tutti i compro-oro del territorio e dei centri limitrofi, fino ad ottenere la prova schiacciante: proprio nei giorni in cui era ospite presso l’abitazione della denunciante, il pregiudicato trentino si era recato presso un compro-oro di Montevarchi, cui aveva ceduto dei monili in oro. La comparazione con quelli di cui erano state acquisite le riproduzioni grafiche non ha lasciato alcun dubbio: si trattava proprio dei gioielli trafugati a casa della denunciante. Il quadro indiziario, a quel punto, non lasciava più dubbi, e l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto in abitazione aggravato e per ricettazione. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se sia possibile recuperare almeno parte della refurtiva.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno