Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Cronaca martedì 27 settembre 2022 ore 21:00

Schianto in moto, muore sul colpo a 60 anni

Ha perso la vita sulla via Aretina a Levanella. Si chiamava Mauro Mancini Proietti, commissario di polizia per anni e docente universitario



MONTEVARCHI — Muore sul colpo a 60 anni nell’incidente con la sua moto. Tragedia, poco prima delle 15,  in località Levanella a Montevarchi, in via Aretina. La vittima si chiamava Mauro Mancini Proietti.

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli operatori dell'emergenza urgenza con l'ambulanza di Montalto, la Misericordia di San Giustino e l'automedica. Attivati anche Pegaso, vigili del fuoco e la polizia municipale di Montevarchi per i rilievi e l'accertamento della dinamica.

Nonostante l’intervento immediato dei sanitari però per il 60enne non c'è stato nulla da fare, è deceduto sul posto.

Mancini Proietti era molto noto. Sulla sua scomparsa ha diffuso una nota anche il sindaco Chiassai. “Una notizia che non avrei mai voluto sentire e che mi ha tolto il respiro. Oggi è venuto a mancare nell’incidente di Levanella il Prof. Mauro Mancini Proietti che tutto il Valdarno conosceva per essere stato per tanti anni Commissario di Polizia a Montevarchi e quindi punto di riferimento del territorio, svolgendo il suo ruolo sempre con competenza ed abnegazione. Negli ultimi anni si era reso disponibile ad aiutarmi in Provincia curando gli aspetti giuridici risolvendo anche questioni pregresse importanti. Un vero esempio di persona dedita alle Istituzioni che aveva servito una vita. Era un uomo che coltivava tante passioni ed interessi, dal mondo subacqueo, allo sport e al calcio di cui era arbitro e tifoso. Un uomo energico e vivace, docente universitario in tanti corsi di laurea. La sua prematura scomparsa è una grande perdita per la comunità, ma soprattutto oggi perdiamo un amico e un collaboratore serio e fidato che dava tanto in tanti ambiti. Un forte abbraccio alla moglie e alla figlia”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno