Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:AREZZO10°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo «spoiler» di Emis Killa in un video sui social network: in arrivo un nuovo brano con Fedez

Cronaca mercoledì 17 giugno 2020 ore 14:00

Progetta un piano per vendicarsi di un carabiniere

computer

Valdarnese escogita un sistema per rintracciare e aggredire il militare che lo aveva redarguito mesi fa. E alla fine finisce lui nei guai



SAN GIOVANNI — All’inizio aveva pensato di incendiargli l’auto, poi aveva rinunciato ritenendo che il gesto non fosse sufficiente per vendicarsi del carabiniere con cui aveva avuto a che fare tempo prima. La ritorsione nei confronti del militare che mesi fa aveva preso nei suoi confronti una misura di prevenzione personale poi comminata, doveva essere più forte. E così l’uomo ha meditato un’aggressione ma per rintracciare il carabiniere era necessario trovare il suo indirizzo. A quel punto il malvivente – un 44enne di origine campana ma da tempo residente a San Giovanni e con diversi precedenti alle spalle – si è rivolto con una scusa a un ispettore della Guardia di Finanza di sua conoscenza perché l’aiutasse, attraverso una ricerca nella banca dati del sistema informatico in dotazione. L’ispettore quando si è reso conto della gravità della situazione ha avvertito i superiori facendo scattare l’indagine.

Il sangiovannese è stato scoperto e la Guardia di Finanza questa mattina l’ha posto agli arresti domiciliari: a suo carico l’accusa di ipotesi di corruzione e concorso nel reato di accesso abusivo a banche dati di polizia. Nell’ambito dell’indagine è stato indagato anche l’ispettore della Gdf che il 44enne aveva coinvolto nella vicenda.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno