Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:30 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti

Attualità sabato 14 novembre 2020 ore 12:08

Cocaina nei barattoli di riso fuori dalla finestra

Carabinieri di San Giovanni con la droga ritrovata

La droga, per un valore di circa ventimila Euro, è stata scoperta dai Carabinieri nell’appartamento di una coppia a San Giovanni Valdarno. Arrestati



SAN GIOVANNI VALDARNO — A un mese di distanza da una grossa operazione antidroga portata a termine in Valdarno i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di San Giovanni Valdarno hanno messe a segno un nuovo colpo al fine di stroncare un traffico di sostanze stupefacenti. Dopo l’operazione “Ricavo” che un mese fa ha consentito di disarticolare a Montevarchi un sodalizio dedito al traffico e allo spaccio di marijuana e cocaina, questa volta stavolta i Carabinieri hanno arrestato una coppia di latinoamericani, residenti nel centro storico di San Giovanni Valdarno. Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile da qualche tempo avevano notato un costante via vai in una via del centro storico, soprattutto nelle ore serali e notturne. In alcune occasioni avevano fermato dei soggetti noti per essere abituali consumatori di sostanze stupefacenti, pensando di poter rinvenire qualche dose, trovandoli invece in possesso di somme di denaro in contanti. Gli investigatori avevano quindi ipotizzato che si potessero trovare in zona per acquistare della droga, ed hanno deciso di continuare a monitorare la zona. La conferma della bontà dell’intuizione investigativa è giunta ieri notte. L ’ennesimo tossicodipendente, sottoposto a controllo all’uscita di un edificio nel frattempo individuato quale papabile piazza di spaccio, veniva trovato in possesso di alcune dosi di cocaina. I successivi accertamenti consentivano di appurare che nel palazzo erano residenti due dominicani, già conosciuti dai Carabinieri in quanto gravati da precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. Immediatamente scattava quindi la perquisizione domiciliare, che confermava l’attività di spaccio. All’interno dell’appartamento, infatti, ben celati in un barattolo custodito fuori dalla finestra, i Carabinieri hanno rinvenuto quasi 200 grammi di cocaina. Lo stupefacente era stato abilmente mischiato con del riso, sia per dissimularne la natura sia per agevolarne la conservazione all’esterno, per contrastare l’umidità. Ma ciò non è stato sufficiente a fuorviare gli investigatori, che hanno sequestrato la cocaina, che sul mercato avrebbe fruttato circa ventimila Euro. Rinvenuti e sequestrati anche due bilancini di precisione, 2.500 € in contanti, provento dell’attività di spaccio. E 6 telefoni cellulari, con i quali gli arrestati gestivano evidentemente il florido commercio. Di fronte al palese quadro indiziario, è scattato inevitabilmente l’arresto in flagranza dei due dominicani. Indagini sono in corso per identificare acquirenti e fornitori della coppia di trafficanti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno