Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti

Cronaca lunedì 12 ottobre 2020 ore 11:59

Evasi 3 milioni di euro, imprenditori nei guai

auto finanza
Foto di repertorio

Operazione “magic cash”: la Guardia di Finanza di San Giovanni scopre serie di violazioni fiscali in Valdarno e varie province toscane



VALDARNO — Tre milioni di euro non dichiarati al fisco, 200.000 euro di Iva evasi e illecito trasferimento di denaro contante per circa 20.000 euro. È questo il bilancio dell’operazione “magic cash” condotta dai finanzieri della compagnia di San Giovanni e che ha portato a scoprire una serie di illeciti a capo di aziende e imprenditori – specie nel settore edilizio – del Valdarno ma anche nelle province di Arezzo, Firenze e Prato.

Le fiamme gialle – durante alcuni controlli per la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio – si sono concentrati su alcune anomale movimentazioni finanziarie, riconducibili ad alcuni professionisti che, dai primi riscontri effettuati sulle banche dati della Finanza, risultavano tra loro collegati attraverso società nel campo della progettazione e dell’edilizia in alcune aree della Toscana.

Grazie ai controlli è stato possibile tracciare pagamenti in contanti, che hanno portato i militari ad avviare anche ispezioni di natura fiscale riferiti al periodo 2015-2017. Dalla ricostruzione fiscale, è risultato che aziende e professionisti hanno omesso di dichiarare al fisco circa 3 milioni di euro e 200.000 euro di Iva. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno