Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington

Attualità sabato 04 luglio 2020 ore 13:46

"Il Decreto Rilancio affonda i Comuni"

Il vicesindaco di Castiglion Fiorentino Devis Milighetti indica le cifre che arriveranno alla città: "Una elemosina"



CASTIGLION FIORENTINO — Il Decreto Rilancio e le critiche aspre del Comune di Castiglion Fiorentino.

"In pratica, più che un decreto rilancio stiamo assistendo ad un mare in tempesta, in cui gli Enti locali sono stati lasciati soli con l'acqua alla gola e dove il governo ha più volte annunciato scialuppe di salvataggio per i Comuni che invece si sono rilevati piccoli salvagenti inadeguati. Si salverà chi riesce a nuotare con le proprie forze e, al momento, il Comune di Castiglion Fiorentino è tra quelli che riuscirà a stare a galla solo grazie alle scelte assolutamente meditate e prudenziali che questa amministrazione ha portato avanti attraverso la rinegoziazione dei mutui e la buona gestione economica comunale" dichiara il vicesindaco Milighetti.

La preoccupazione è forte: "Lo avevamo sempre detto, a volte essendo accusati per questo dall'opposizione locale che forse non ne aveva compreso la portata .Oggi ne vediamo gli effetti concreti: con oltre 10 giorni di ritardo, sono usciti i primi numeri a ristoro dei Comuni e tutto per l'imposta di soggiorno, l'Imu e Cosap-Tosap. Per l'Imu sugli alberghi, sugli agriturismi il ristoro è pari a solo 22.934 euro; sul fronte della Tosap invece il ristoro è di solo 11.101 euro. Infine, lo stanziamento a fondo perduto dei 3 miliardi per tutti i Comuni d'Italia, che per noi equivale ad un acconto di solo 190.000 euro e l'elemosina per gli interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell'emergenza sanitaria covid-19 che attribuisce risorse, nella migliore delle ipotesi, pari a meno di 7 mila euro a plesso scolastico" continua il vicesindaco, che conclude: "Lavoreremo tuttavia, con le nostre forze e con le nostre risorse, per garantire la sicurezza di bambini ed insegnanti e per migliorare la nostra edilizia scolastica, priorità di questa amministrazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno