Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:AREZZO21°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem

Attualità lunedì 15 febbraio 2021 ore 12:00

Bonauguri al vertice della Piccola Industria

E' stato eletto presidente del comparto di Confindustria Toscana Sud, E' il legale rappresentante della Bonor di Sansepolcro



SANSEPOLCRO — Dario Bonauguri, legale rappresentante della Bonor Srl di Sansepolcro, è stato eletto presidente della Piccola Industria per Confindustria Toscana Sud. “Il comitato che ho l’onore di guidare viene qualificato piccola industria, ma a guardare bene, il termine non rende pienamente conto della realtà. Secondo la normativa europea, sono piccole imprese quelle con meno di 50 dipendenti e un fatturato inferiore a 10 milioni di euro: limiti entro i quali rientra la stragrande maggioranza del sistema produttivo toscano e di quello nazionale.

Sia per l’economia dei nostri territori, quindi, sia per quella del Paese nel suo complesso, è fondamentale la tenuta di questo tessuto produttivo. I tempi che stiamo attraversando, non solo a causa della pandemia, sono durissimi per le imprese, ma abbiamo visto una forte reazione degli imprenditori e proprio per questo si è abbiamo avuto una perdita di Pil meno tragica di quanto alcune stime avevano ipotizzato per il 2020 - commenta -

C’è però molto da fare, ricordandosi sempre che un’impresa è innanzitutto un fattore di stabilità e di crescita della società, dobbiamo diffondere la cultura d’impresa partendo da questa ottica. Per promuovere questo tipo di sviluppo intendiamo allora rafforzare i rapporti con le istituzioni locali e regionali.

Vogliamo inoltre creare occasioni di analisi e confronto su alcuni fattori critici trasversali a molte imprese: il passaggio generazionale, il peso ancora preponderante del canale bancario nelle scelte di finanziamento, la formazione del personale e la carenza di nuove e specifiche professionalità" conclude Bonauguri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno