Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:38 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde
Turista italiana bloccata sugli scogli in Spagna: il video del salvataggio in elicottero a pochi centimetri dalle onde

Attualità mercoledì 10 maggio 2017 ore 16:12

Al via la nuova edizione di Eccellenze in digitale

Diffondere la cultura dell’innovazione digitale: presentata in Camera di Commercio l'edizione 2017 di Eccellenze in Digitale



AREZZO — Diffondere la cultura dell’innovazione digitale e accrescere la consapevolezza dei vantaggi derivanti da un utilizzo più avanzato del web per il Made in Italy, valorizzare lo scambio di competenze tra le piccole imprese e i giovani nella transizione al digitale per far conoscere anche all’estero le eccellenze produttive italiane; sono questi alcuni degli obiettivi del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, promosso da Google in collaborazione con Unioncamere.

Un progetto già avviato da alcuni anni e che sviluppa l'esperienza di “Distretti sul web” iniziativa realizzata sempre da Unioncamere e Google che nel 2012 ha contribuito a sviluppare la digitalizzazione di 20 distretti industriali italiani, compreso quello orafo aretino.

Nella edizione di quest'anno sono protagonisti 12 giovani selezionati da Google ed Unioncamere che, attraverso la realizzazione di seminari formativi teorici e pratici gratuiti, contribuiranno al processo di digitalizzazione delle imprese: l'obiettivo è trasmettere la cultura del digitale e dell'innovazione alle Eccellenze del Made In Italy, formandole sulle opportunità legate a un utilizzo efficace degli strumenti dell'ICT.

Il digitalizzatore che accompagnerà le aziende aretine è Paolo Roganti, laureato in Comunicazione Pubblicitaria presso l'Università di Urbino ed esperto di comunicazione e marketing online. Il Dott. Roganti sarà operativo presso la Camera di Commercio , durante tutto il corso dell'anno, con il compito di sensibilizzare e supportare le imprese locali nel loro avvicinamento al web, adottando un approccio strutturato e consapevole, per far conoscere i loro prodotti di punta non solo a livello locale.

Dopo Il primo appuntamento in programma questa mattina, “Crea la tua presenza online”, sono in calendario altri due appuntamenti: il prossimo 7 giugno dalle ore 11,00 alle ore 13,00 – “Fare pubblicità e farsi trovare online”, in cui si parlerà di strategie per il miglioramento del proprio posizionamento nei risultati delle ricerche online e per l'impostazione di una campagna pubblicitaria ed il prossimo 14 giugno 2017, dalle ore 11,00 alle ore 13,00 – “Come si utilizzano i social network”, in cui i partecipanti saranno introdotti al mondo dei social media, analizzando in particolare come impostare una propria strategia di comunicazione e quali strumenti utilizzare per la stessa.

Al termine di ciascun seminario, i tutor saranno a disposizione degli imprenditori per ulteriori sessioni personalizzate, sempre gratuite, e per avviare un percorso digitale concreto.n entrambe i casi, dopo il seminario all'incirca dalle 15,00 alle 16,00, è prevista un sessione di follow up nel corso della quale verranno presi in esame casi concreti di applicazione degli strumenti illustrati nel corso del workshop. Chi fosse interessato può segnalarlo nell'apposita sezione della form di iscrizione a cui si può accedere dal sito della Camera di Commercio di Arezzo.

“Dopo le precedenti positive esperienze - sottolinea il Presidente dell'Ente camerale Andrea Sereni - abbiamo confermato l'impegno della Camera di Commercio di Arezzo anche per questa edizione del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, promosso da Google in collaborazione con Unioncamere, sostenuti dalla consapevolezza che l'economia digitale rappresenti un'ulteriore opportunità per le nostre esportazioni e per la stessa occupazione. Il web si caratterizza ormai sempre di più come un ambiente dalle formidabili potenzialità per le imprese, anche per quelle con risorse da investire limitate.”

“I dati forniti da Google sulle ricerche legate al Made in Italy – prosegue Sereni - mostrano una crescita costante, spesso a doppia cifra. Peccato che l’Italia utilizzi solo il 10 per cento del suo potenziale digitale. Cambiano rapidamente i contenuti ed anche le modalità di fruizione degli stessi: continua ad aumentare sia il numero delle persone che si connettono che il numero di dispositivi utilizzati. Cresce rapidamente il peso del “mobile”, quello delle piattaforme “social” ed il livello di utilizzo dell' e-commerci. Grazie a Internet, aziende di ogni settore e dimensione possono far conoscere i propri prodotti, anche di nicchia, oltre i confini nazionali raggiungendo nuovi mercati e nuovi clienti in tutto il mondo. Recenti studidimostrano che, al crescere del livello di maturità digitale, aumenta la percentuale di imprese che fanno export. Maturità digitale ed export hanno un impatto diretto sul fatturato delle imprese: fino al 39% del fatturato da export delle imprese di medie dimensioni che sono attive online è realizzato grazie a Internet.”

“La via dell’export è quella che, in questi anni difficili e complessi – evidenzia Giuseppe Salvini, Segretario Generale della Camera di Commercio - ha sostenuto l’economia italiana. Sempre più imprese intendono approfittarne ma senza il valore aggiunto della conoscenza e del know-how digitale, soprattutto se l’azienda è di piccole dimensioni, spesso risulta difficile se non impossibile competere su questi mercati. Con “Eccellenze in Digitale” intendiamo quindi contribuire a colmare il gap digitale che purtroppo esiste per molte delle nostre PMI che avrebbero comunque tutte le carte in regola per affermarsi nell’economia globale. Nonostante gli sforzi è ancora forte il divario tra le nostre produzioni di qualità e loro presenza online. Tra le Pmi manifatturiere, la stragrande maggioranza delle quali ha un proprio sito web ma solo il 16% fa attività di e-commerce. Le potenzialità che offre il web, ad iniziare dall'e-commerce, possono realmente contribuire a far conoscere le eccellenze produttive del nostro territorio ed a trasformare le piccole e medie imprese in operatori attivi e consapevoli dell'era digitale. Quest'anno , come evidenziato dalla recente ricerca di Netcomm, il valore della spesa digitale dovrebbe superare i 31 miliardi di euro rispetto ai 25,6 miliardi del 2016. Sono 20,9 milioni gli italiani che nel primo trimestre hanno fatto acquisti su internet ed oltre 15 milioni i prodotti fisici consegnati mensilmente ai consumatori.

“E' da sottolineare - prosegue Salvini - come una delle priorità che la recente riforma del sistema camerale ha assegnato alle camere di commercio sia proprio la digitalizzazione delle imprese che significa offrire un'assistenza continua alle imprese, sopratutto alle PMI. Assistenza che è stata appunto avviata con i percorsi “Eccellenze in digitale” e che è stata particolarmente efficace: su un campione di 16.000 aziende che lo scorso anno hanno partecipato al progetto, il 67% ha dichiarato una crescita della propria attività, il 18% ha incrementato il fatturato, il 29% ha incrementato la propria quota di esportazione. Inoltre 1 azienda su 10 ha assunto personale con specifiche competenze digitali. Per quanto riguarda le attività di digitalizzazione, il 75% di tali attività ha riguardato l'ottimizzazione del posizionamento, il 73% il miglioramento della visibilità sul web, il 54% l'inserimento di informazioni sulle mappe digitali ed il 51% la pubblicità online.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno