Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto

Attualità venerdì 28 febbraio 2020 ore 10:47

Anniversario morte Petri, le commemorazioni

Emanuele Petri

Lunedì a Castiglion Fiorentino verrà ricordato il Sovrintendente della Polizia ucciso 17 anni fa dalle Brigate Rosse sul treno nei pressi di Cortona



AREZZO — Lunedì 2 marzo 2020 ricorrerà il XVII anniversario dalla morte del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Emanuele Petri, Medaglia d’Oro al Valore Civile, già in servizio presso iil posto di Polizia Ferroviaria di Terontola, vittima di agguato di stampo terroristico.

La cerimonia che si svolgerà a Castiglion Fiorentino prevede alle ore 10 la Messa presso la chiesa del "Rivaio" officiata dal vescovo di Arezzo Monsignor Riccardo Fontana mentre alle 11,15 verrà deposta una corona di alloro al cippo della Stazione di Castiglion Fiorentino alla presenza delle Autorità e dei familiari del Sovrintendente scomparso per mano delle Brigate Rosse nel 2003.

La vicenda, accaduta il 2 marzo di 17 anni fa, si svolse sul treno regionale che da Roma arrivava a Firenze. Poco prima della fermata di Cortona-Camicia Petri, assieme ad altri due colleghi, effettuò un controllo su un uomo ed una donna che mostravano documenti falsi e che, una volta scoperti, reagirono bruscamente. L'uomo, Mario Galesi, puntò una pistola al collo di Emanuele Petri intimando agli altri poliziotti di gettare le armi. Nonostante uno dei due eseguisse le richieste del malvivente, Galesi aprì il fuoco uccidendo il Sovrintendente Petri e ferendo l'altro poliziotto ancora armato che, comunque, riuscì a sparare e a uccidere il terrorista. La donna, Nadia Desdemona Lioce, dopo una violenta colluttazione con il terzo poliziotto fu immobilizzata.

Galesi e Lioce facevano parte delle "Brigate Rosse" e dal materiale rinvenuto nella borsa delle donna gli inquirenti riuscirono ad individuare ed arrestare tutti gli appartenenti all'organizzazione terroristica responsabile anche degli omicidi di Massimo D'Antona e Marco Biagi, avvenuti rispettivamente negli anni 1999 e 2002.

Fu il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi a conferire, alla memoria del Sovrintendente Emanuele Petri, la Medaglia d'Oro al valore civile. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno