Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Attualità martedì 20 febbraio 2024 ore 17:58

​Aperto oggi il Festival della Salute Mentale

Ospiti gli psichiatri Vittorino Andreoli, Paolo Milone il cantautore Lorenzo Baglioni, la regista Susanna Nicchiarelli, il drammaturgo Stefano Massini



AREZZO — Con la tavola rotonda “Prove di futuro. Adolescenti, famiglie e servizi di comunità” si è aperto quest’oggi ad Arezzo il primo Festival della Salute Mentale. L’avvio questa mattina presso la Sala dei Grandi della Biblioteca del campus universitario del Pionta. I dirigenti scolastici, gli psicologi della ASL, i docenti dell’Università di Siena e i rappresentanti dei servizi sul territorio si sono confrontati sulle strategie di prevenzione del disagio degli adolescenti e le prospettive di intervento in ambito scolastico e extrascolastico. L’evento è stato organizzato da Azienda Usl Toscana sud est, Comune di Arezzo e Università di Siena. Presenti il vicesindaco del Comune di Arezzo Lucia Tanti, che ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale. In apertura è stato letto li saluto del Rettore Roberto Di Pietra. La professoressa Simona Micali e la dottoressa Susanna Giaccherini, Azienda Usl Toscana sud est, hanno introdotto i lavori e i numerosi interventi.

Le attività sono proseguite nel pomeriggio con la tavola rotonda sulle tematiche della disabilità, delle discriminazioni abiliste e degli sguardi normativi sui corpi delle persone con disabilità. E con i laboratori, presso la Scuola media IV Novembre, a cura dell’Azienda USLToscana sud est – Progetto Fondi Famiglia, Zona Aretina – Programma PIPPI, Cooperativa sociale.

In serata si è svolta presso la Multisala Eden, la proiezione "Miss Marx"; grande afflusso di pubblico per la conversazione sul film con la regista Susanna Nicchiarelli e la filosofa Mariangela Priarolo.
Gli appuntamenti proseguiranno adesso per tutta la settimana con oltre trenta iniziative tra: incontri con scrittori e artisti, iniziative culturali, spettacoli, mostre, proiezioni, laboratori, visite guidate, un triangolare di basket e un concorso con le scuole.

Parteciperanno agli incontri anche gli psichiatri Vittorino Andreoli e Paolo Milone, il cantautore e performer Lorenzo Baglioni e molti altri ospiti di primo piano.

Tutto esaurito per l’iniziativa con il drammaturgo e narratore Stefano Massini che parteciperà il 21 febbraio alla “IV Lezione Pirella” sul tema “Raccontare la follia”, dedicato alla figura di Agostino Pirella, “psichiatra umanista” e direttore dell’ospedale psichiatrico di Arezzo. I posti sono già esauriti anche per la passeggiata guidata nei luoghi dell’ex ospedale psichiatrico a cura di Associazione “Franco Basaglia. Le prenotazioni saranno riaperte in caso di rinunce.

Il nutrito programma prosegue nei giorni successivi.

"Ogni mente conta. Inclusione, lavoro, sport, vita indipendente" è il titolo della tavola rotonda che si terrà il 21 febbraio alle ore 15 presso il Palazzo storico di via Pellicceria 23. Parteciperanno: Fondazione Agazzi; Consorzio Coob, Associazione Pio Borri 73 odv, TMA – metodo Caputo-Ippolito.

Sempre il 21 febbraio, alle ore 19 si terrà MeTe - Spettacolo di danza, teatro, improvvisazione, ricerca, terapia, comunione umana a cura di APID Toscana – Compagnia MaLaChiTe, per la regia di Chiara Unisoni. L’evento si terrà al Teatro Pietro Aretino, via della Bicchieraia 26.

Gli appuntamenti proseguono il 22 febbraio.

Alle ore 9 alla Sala dei Grandi della biblioteca del Campus del Pionta si terrà l’incontro “La memoria manicomiale: ricerche e esperienze a confronto”, a cura di Silvia Calamai e Rosalba Nodari. Parteciperanno studiosi da diverse regioni d’Italia.

Alle ore 10.30 al Liceo Petrarca, si terrà la lectio magistralis di Francesco Cattaneo, professore Estetica presso l’Università di Bologna, “Le sofferenze della partoriente. Nietzsche, estetica, malattia”. Evento a cura del professore Simone Zacchini dell’Università di Siena.

E alle ore 17 alla libreria Feltrinelli Point Arezzo (via Garibaldi 107) si terrà l’incontro con lo scrittore Pietro Grossi “Entropia e creatività. Flow: il meno conosciuto e più efficace dispositivo della mente umana”. Grossi ha vinto alcuni dei più importanti premi letterari italiani, tra cui il Premio Campiello Europa, il premio Piero Chiara e il premio Isola di Procida Elsa Morante.

Alle ore 18.30 si terrà “Malati di bellezza. Schumann, Nietzsche, Hölderlin, poesia e musica sulla soglia della follia”, appuntamento presso la Sala Vasariana, piazza del Praticino 6. Uno spettacolo di musica e filosofia di Francesco Cattaneo, Alessandro Tricomi, Simone Zacchini; con la partecipazione degli allievi del Liceo Petrarca e dei lettori del circolo TeenLaAV.

Le attività proseguiranno nei giorni successivi con molti altri incontri, fra i quali quelli del 23 febbraio con lo psichiatra Paolo Milone, e l’incontro del cantautore e performer Lorenzo Baglioni con gli studenti delle scuole. E ancora: performance di teatro, spettacoli teatrali, visite guidate, video game, perfino un triangolare di basket e mostre, fino al 24 febbraio.

Ingresso libero venerdì 23 febbraio per l’incontro con lo psichiatra Vittorino Andreoli. L’iniziativa, curata dall’Università di Siena e dalla Libreria Feltrinelli, si aprirà alle ore 17.30alla Sala Borsa Merci in piazza Risorgimento. Psichiatra di fama mondiale Andreoli si oppone fermamente alla concezione lombrosiana del delitto secondo cui il crimine veniva commesso necessariamente da un malato di mente, e sostiene la compatibilità della normalità con gli omicidi più efferati. È autore di libri che spaziano dalla medicina, alla letteratura alla poesia, ha realizzato programmi televisivi dedicati agli adolescenti, alle persone anziane e alla famiglia.

Durante le giornate del festival, alla palazzina Donne del Campus del Ponta (viale Cittadini 33), sarà visitabile la video installazione “La stanza del fumo”. Mentre presso il Palazzo storico di via Pellicceria 23, si terrà l’esposizione “Immaginazioni”, con le opere realizzate da Federica Mauro, artista con disabilità che ha creato il logo del Festival della Salute mentale.

Il programma completo delle iniziative e pubblicato sul sito del Festival: https://campusarezzo.unisi.it/festivalsalutementale


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno