Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Von der Leyen all'ultimo voto, Orbán e le partite decisive per l'Europa
Von der Leyen all'ultimo voto, Orbán e le partite decisive per l'Europa

Cronaca venerdì 12 gennaio 2024 ore 12:50

Arrestato a Campo di Marte, aveva sei condanne

La Polizia ha arrestato un 37enne su cui pendeva un provvedimento di carcerazione. Nei confronti dell’uomo erano state emesse sei sentenze di condanna



AREZZO — La Polizia di Stato di Arezzo, nell’ambito di specifici servizi volti al rintraccio di soggetti attinti a vario titolo da misure restrittive della libertà personale, ha tratto in arresto un uomo di trentasette anni, senza fissa dimora sul territorio italiano, su cui pendeva un provvedimento di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo.

Nei confronti dell’uomo, di origine nordafricana, erano state emesse sei diverse sentenze definitive di condanna per reati commessi tra il 2012 ed il 2021 ad Arezzo. In questo periodo di tempo l’uomo si era reso autore di furti, violazione della normativa in materia di immigrazione, porto di oggetti atti ad offendere, spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni personali ed una rapina.

In merito alla rapina, le indagini condotte ad inizio del 2019 dagli investigatori della Squadra Mobile diretta dal Commissario Capo Dr. Sergio LEO, avevano permesso di identificare, proprio nel soggetto ora arrestato, l’autore del reato commesso nei pressi della stazione ferroviaria, nei confronti di un altro cittadino extracomunitario, al quale, sotto la minaccia di un coltello, erano stati sottratti i soldi che deteneva.

A seguito dell’emissione del provvedimento restrittivo, le ricerche del soggetto consentivano il suo rintraccio nella zona di Campo di Marte e la conseguente esecuzione della misura.

Dopo gli adempimenti di rito, l’uomo è stato tradotto alla Casa Circondariale di Arezzo, dove dovrà scontare una pena complessiva di 5 anni, 10 mesi e 15 giorni di reclusione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno