Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:AREZZO19°34°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto

Attualità lunedì 06 febbraio 2023 ore 07:00

Autismo, passione e verità all'evento in Provincia

Sala dei Grandi gremita per "Voci per l'inclusione - Storie e volti di un cammino per i diritti" iniziativa promossa da LIRIA e Autismo Arezzo



AREZZO — Un freddo pomeriggio di febbraio non ha fermato le tante persone che hanno gremito sabato 4 febbraio la magnifica Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo per l'evento promosso dall’Associazione LIRIA ed Autismo Arezzo, per l'evento “Voci per l’inclusione – Storie e volti di un cammino per i diritti”.

Tre storie emblematiche che hanno fatto riflettere sullo stato dei diritti fondamentali delle persone. Protagonisti Nadaye Iran, donna iraniana che parlato del tema dei diritti delle donne; Paolo Rondelli, ex Capo di Stato di San Marino e primo Capo di Stato al mondo dichiaratamente omosessuale e Don Andrea Bonsignori Direttore delle Scuole del Cottolengo che ha argomentato sul tema della disabilità.

"Gli ospiti hanno raccontato, con passione e verità, le loro vite che sono ognuna testimonianza, di una particolare sfera dei diritti da tutelare e conoscere. Sentiamo, dopo questo incontro, ancora più ragioni per aprire gli occhi ed accorgersi di chi ci appare invisibile. E’ compito di noi giovani e delle associazioni giovanili, come LIRIA, spezzare con la cultura questa disumana cecità", spiega Luca Galastri, Presidente di LIRIA.”

"Siamo veramente contenti del risultato di questa iniziativa, ha detto Andrea Laurenzi presidente di Autismo Arezzo. Per noi è fondamentale legare i temi dei diritti delle persone autistiche ad altre realtà associative e comunque ampliare il nostro mondo. Spesso i temi dei diritti delle persone diversamente abili rimangono chiusi in recinti invisibili alla società. Con questa piccola, ma importante iniziativa, siamo emersi dall’oscurità. Grazie soprattutto ai giovani dell’Associazione Liria che hanno dimostrato che conoscere e condividere è un dovere e che cambiare è possibile. Spero avremo modo di collaborare ancora in futuro. La strada giusta è quella della condivisione e collaborazione tra associazioni e società civile, solo così avremo una chance di cambiare in meglio la nostra società.”

L’iniziativa è stata organizzata con il patrocinio della Provincia di Arezzo e lo stesso Presidente Alessandro Polcri ha partecipato all’incontro con un suo significativo intervento. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno