Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità giovedì 26 novembre 2015 ore 16:53

Banca Etruria, i sindacati vicini ai clienti

Servizio di Tommaso Tafi

First Cisl, Fabi e Uilca esprimono solidarietà e vicinanza ai clienti che si sono visti azzerare il valore delle obbligazioni subordinate in possesso



AREZZO — First CISL, Fabi e UILCA, sindacati dei lavoratori di Nuova Banca dell'Etruria e del Lazio S.p.A., anche a nome dei propri rappresentati, auspicano che, in sede di conversione, il decreto possa essere opportunamente emendato per consentire un recupero, almeno parziale del capitale investito in obbligazioni subordinate da famiglie, pensionati e piccoli risparmiatori in genere.

La strada potrebbe essere quella di destinare a questo scopo le eventuali plusvalenze, in primis quelle che dovessero rivenire da un maggiore realizzo dei crediti deteriorati che saranno conferiti nella costituenda unica bad bank, così come già avvenuto in altri casi analoghi (ad esempio per la società SGA utilizzata per il salvataggio del Banco di Napoli)” – dicono i sidacati.

“Non si può dimenticare che i lavoratori erano essi stessi, nella maggioranza dei casi, azionisti e spesso detentori delle obbligazioni subordinate (in proprio e nel proprio nucleo familiare), che hanno collocato questo prodotto in buona fede, non potendo certo prevedere che una legge avrebbe cambiato le carte in tavola in una notte – concludono le sigle sindacali - E' opportuno infine ricordare, caso abbastanza raro nel sistema, che i dipendenti di Banca Etruria non hanno mai percepito premi incentivanti a fronte del collocamento di tali prodotti e sono anch'essi vittime che stanno già ampiamente pagando in termini di sacrifici economici e morali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno