Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:35 METEO:AREZZO14°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lutto nazionale e poteri a interim a Mokhber: il messaggio di Khamenei per la morte di Raisi

Attualità venerdì 30 aprile 2021 ore 21:15

"Basta Coprifuoco", flash mob di Fratelli d'Italia

Dirigenti provinciali e Consiglieri comunali in Piazza Grande per chiedere di "tornare a vivere"



AREZZO — Una manifestazione sobria e ordinata in una Piazza Grande resa ancor più suggestiva dalle fiaccole e dai tanti tavolini finalmente occupati dai clienti dei ristoranti.

Così è andato in scena il flash mob di Fratelli dìItalia. Dirigenti locali e Consiglieri comunali, tutti muniti di fiaccole e ben distanziati, hanno sfilato dietro lo striscione con la scritta "Basta Coprifuoco". 

Insomma, una manifestazione forte ma molto disciplinata che ha illuminato una piazza bella e sobria.

"La nostra è protesta pacifica con un numero limitatissimo di dirigenti provinciali di Fratelli d'Italia, proprio nel rispetto delle regole - afferma il Consigliere regionale Gabriele Veneri. Manifestiamo il nostro disappunto nei confronti di una norma anti-costituzionale: i cittadini vengono privati della loro libertà. Adesso è l'ora di farla finita, il governo deve restituire alla gente il diritto di poter vivere".

"Un'assurdità - cosi Francesco Macrì definisce il coprifuoco. Si tratta di un provvedimento inaudito che limita la libertà delle persone. Per impedire il contagio non serve l'orologio. Il Covid non si trasmette a partire da una certa ora. Ciò che serve è il rispetto delle misure di sicurezza, indossare correttamente la mascherina e mantenere adeguate distanze interpersonali. Questo governo deve consentire il ritorno alla vita delle persone e il rilancio dell'economia delle piccole attività. Pertanto diciamo Basta con il Coprifuoco".

Il coordinatore provinciale Lucacci critica aspramente le decisioni prese da Speranza. "Questo ministro, che ci auguriamo sia arrivato al capolinea della sua esperienza al governo, decide di far riaprire le attività in zona gialla ma al tempo stesso impedisce loro di lavorare. Abbiamo a che fare con un governo inconcludente ed incompetente che opera in piena continuità con quanto fatto da Conte".

Intanto questa sera, anche grazie al meteo clemente, gli aretini sono potuti tornare a cena per le strade del centro storico. Da oggi, infatti, è in vigore la zona pedonale allargata, che resterà attiva tutti i venerdì e sabato sera fino al 30 settembre. Il Comune di Arezzo ha cercato di garantire più spazio esterno a chi di spazio non ne ha. Insomma, un modo per poter far ripartire un settore oltremodo penalizzato e che è costretto a spegnere i fornelli quando una volta apparecchiava per il secondo turno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

#BastaCoprifuoco: Gabriele Veneri al flash mob di Fratelli d'Italia in Piazza Grande
#BastaCoprifuoco: Francesco Macrì al flash mob di Fratelli d'Italia in Piazza Grande
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno