Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità venerdì 18 novembre 2016 ore 11:28

Cambiamenti climatici e migrazioni

E' il tema di un incontro organizzato da Legambiente. Nell'occasione saranno raccolte firme per la campagna "Salva il suolo"



AREZZO — Oggi, venerdì 18 novembre alle ore 18 presso la Casa Diritta in via Garibaldi 15, in occasione dell’anniversario della Dichiarazione dei Diritti dell'Infanzia e della Festa dell'Albero, Legambiente, Unicef e CESVOT organizzano l’incontro “Cambiamenti climatici e migrazioni”

Si tratta di un evento rivolto ai cittadini per confrontarsi sul ruolo dei cambiamenti climatici in varie parti del mondo rispetto alle conseguenze disastrose per gli abitanti (guerre e conflitti per risorse naturali, acqua, riserve fossili, desertificazione, catastrofi naturali, povertà, ecc.) che obbligano tante persone a lasciare il proprio paese. Il legame diretto fra cambiamenti climatici e il volume dei flussi migratori è ormai una questione urgente che in questa giornata dedicata ai diritti dell'infanzia le associazioni vogliono iniziare ad affrontare insieme, poichè è sempre più altro il numero di bambini e ragazzi coinvolti. 

Il cambiamento climatico sarà nei prossimi anni una delle principali minacce alla stabilità degli Stati e della società ed una delle principali cause di ingiustizia e sofferenza oltre ad essere un serio rischio per l’intero ecosistema, per questo è necessario iniziare a conoscere bene questo tipo di problematica e trovare soluzioni alle quali anche le nostre comunità locali possono contribuire. 

Durante l’incontro sarà infatti possibile confrontarsi anche sulle esperienze in atto ad Arezzo e le proposte su possibili future iniziative locali. L'evento nasce con la collaborazione della rete di associazioni di "Un P-Orto in città", supportata da Oxfam Intercultura, Associazione Il Velocipede, Electra aps onlus, Associazione culturale Bangladesh, La Fabbrica del Sole, Sezione soci Arezzo Unicoopfirenze e Associazione Territori in Movimento. Il progetto “Un P-Orto in città” rappresenta una bellissima esperienza locale in cui giovani, studenti, persone con disabilità, giovani migranti e cittadini condividono un orto urbano che oltre a essere luogo di agricoltura pulita e sociale è diventato luogo di incontro e accoglienza civile.

Programma di oggi: 18,00/19,30: "Sostenibilità ambientale & diritti umani" - Introduzione di Chiara Signorini (Legambiente) e saluto di Leonardo Rossi (presidente Cesvot delegazione Arezzo) - "Cambiamenti climatici e flussi migratori" – Vittorio Cogliati Dezza (Legambiente) - "I diritti dei bambini di fronte alle emergenze" – Francesco Polverini (Comitato provinciale Unicef Arezzo) - "Adolescenti migranti e problematiche locali" – David Carboni (Oxfam Italia Intercultura) - "Un caso locale" – Valentina Francini (associazione culturale Bangladesh) - "Interventi dei partecipanti e conclusioni: proposte per il nostro territorio".

Ore 19,30: assaggi di benessere con aperitivo multietnico e raccolta fondi per emergenze Unicef e Associazione Culturale Bangladesh. Ingresso libero ed è gradita la prenotazione per l'aperitivo (Legambiente – tel 0575 401898 – e-mail: info@legambientearezzo.it. 

 Nella serata verranno raccolte le firme per la campagna europea “Salva il suolo” Per maggiori informazioni www.salvailsuolo.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno