Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità martedì 07 marzo 2017 ore 15:28

Sunia: voto del consiglio è una svolta per Arezzo

A dirlo è Fabio Buricchi, Segretario provinciale del sindacato unitario ed assegnatari, in riferimento al voto espresso ieri dal consiglio comunale



AREZZO — "Il voto di ieri in Consiglio comunale è stato particolarmente importante. Siamo finalmente di fronte ad una svolta nella storia della lotta all'amianto in questa città e alla conferma che quando i cittadini si muovono in prima persona, quando le iniziative si sviluppano nel rispetto delle leggi e delle istituzioni, è possibile trovare ampie convergenze e soluzioni positive su questioni concrete".

Quella di Fabio Buricchi, segretario provinciale del Sunia, è una lettura positiva della seduta di ieri del Consiglio comunale di Arezzo. "L'indicazione unanime è chiara: avviare un serio processo di verifica sulla presenza dell’amianto nel nostro territorio e un progetto di risanamento complessivo che parta dalle strutture pubbliche ma che interessi anche il privato. E' un'indicazione che rispecchia la petizione firmata da oltre 4.000 cittadini, tra i quali la maggioranza dei consiglieri comunali di tutte le forze politiche, che sollecita il risanamento immediato, iniziando da quello del tetto delle case popolari di via Malpighi che già la USL ha segnalato come struttura a rischio da mettere in sicurezza entro il luglio 2019".

Il Sunia ringrazia quindi il Sindaco e i consiglieri comunali per il loro voto, i media per l'attenzione con la quale hanno seguito la vicenda amianto e i cittadini che hanno firmato la petizione

"Adesso - conclude Buricchi - compete alla Giunta onorare nel modo più rapido e migliore il mandato ricevuto . E all’intero consiglio verificarne il corretto adempimento nei termini previsti. La nostra attenzione continuerà ad essere costante affinché alle parole seguano i fatti. Ci attendiamo quindi gli atti della Giunta in modo tale che i lavori in via Malpighi inizino velocemente nel rispetto della salute dei residenti, della volontà dei cittadini e del mandato consiliare ".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno