Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:05 METEO:AREZZO12°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maneskin, Victoria De Angelis dj (in bikini) nella stanza d'albergo

Cronaca venerdì 05 novembre 2021 ore 08:09

Coingas pronta a chiedere i danni a Staderini

L'azienda si muove per presentare la citazione per responsabilità civile contro il grande "accusatore". Una mossa da oltre 500mila euro



AREZZO — Sono passate poche ore dall'inizio del processo relativo alla vicenda Coingas, dopo il rinvio a giudizio di 11 imputati tra cui il sindaco Alessandro Ghinelli che si aggiunge un altro tassello importante all'intricata questione giudiziaria.

Coingas avrebbe deciso di procedere contro Sergio Staderini, il grande "accusatore" di tutta la vicenda che ha scosso, e sta ancora scuotendo, la politica aretina. Staderini che ha scelto il rito abbreviato ed è uscito in fase preliminare, a luglio, con una condanna a due anni di reclusione per peculato e abuso d'ufficio.

L'azienda non si è mai costituita parte civile, nonostante ci fosse stato un parere legale positivo, ma un no a maggioranza dell'assemblea dei soci. Adesso però avrebbe già pronto l'atto di citazione per responsabilità civile che nelle prossime ore dovrebbe essere recapitato a Staderini e al Tribunale delle Imprese a Firenze.

Il principale accusatore che ha scatenato il polverone politico, mediatico e giudiziario verrebbe chiamato a rispondere della "mala gestione" della partecipata dai Comuni coinvolti proprio per le "consulenze d'oro" all'avvocato Olivetti Rason e al commercialista Cocci finite nell'occhio del ciclone della Procura. Si tratterebbe di una cifra che si aggira intorno ai 550mila euro, di cui 100mila per danno all'immagine. Ad assistere Coingas è l'avvocato Vincenzo Maccarone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno