Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Attualità giovedì 28 dicembre 2023 ore 14:15

Confesercenti, nel 2023 a fianco delle PMI

Il bilancio di un'attività intensa per assistere le imprese. Sicurezza, formazione, sostegno alle imprese. Cresce il numero delle aziende associate



AREZZO — Confesercenti stila il bilancio di un 2023 impegnativo. Per l'associazione di categoria il 2023 ha rappresentato un anno durante il quale le piccole medie imprese del commercio dei servizi e del turismo hanno dovuto stringere i denti per far fronte a numerose difficoltà che minano gli equilibri a causa del caro bollette, il caro benzina, del calo dei consumi, del minor potere di acquisto delle famiglie.
Emergenze nelle emergenze che si sommano a una crisi che arriva da lontano dopo gli anni della pandemia. Spiragli positivi per il futuro con l'inflazione in rientro e un leggero recupero di fiducia in riferimento al commercio al dettaglio. Un anno caratterizzato per Confesercenti anche in una crescita degli associati a testimonianza del valore riconosciuto dalle imprese all'associazione di via Fiorentina.
Attraverso la professionalità dello staff di Confesercenti il sostegno alle aziende è arrivato su più fronti: sicurezza, formazione, credito, servizi ed eventi. Da segnalare anche l'apertura di un nuovo servizio per chi vuole avviare un'impresa nel settore del Franchising.

“Il Franchising point” ricorda la direttrice Valeria Alvisi “è il nuovo sportello attivato per un modello di commercio moderno. Un'autentica e concreta opportunità rivolta agli imprenditori che intendono affacciarsi in un sistema vincente e professionale che rappresenta la novità del 2023. Inoltre siamo orgogliosi di aver attivato assieme alla Securshop l'opportunità rivolta agli imprenditori di poter utilizzare l'utile strumento antirapina che permette, grazie a una piattaforma, di creare un filo diretto con le centrali operative delle Forze dell'Ordine. Un accordo che viene da lontano e che si è finalmente concretizzato dando una concreta risposta ai commercianti che vorranno alzare l'asta della sicurezza tra le vetrine dei negozi e delle nostre strade e piazze. Durante il 2023 l'associazione è cresciuta numericamente. Un balzo in avanti significativo, non scontato in un periodo durante il quale non si registra una crescita numerica delle aziende. È quindi per noi un motivo di doppia soddisfazione riscontrare adesioni tra le imprese che riconoscono il valore dell'associazione di categoria impegnata quotidianamente nel sostenerle e far fronte alle esigenze. Apprezzato, dagli associati, il corso di marketing digitale che Confesercenti ha omaggiato agli iscritti per offrire un'occasione di crescita professionale utile a sviluppare conoscenze e ad accrescere l'immagine dell'azienda e le vendite”.

Ed è stata proficua ed intensa anche l'attività sindacale su più fronti in un momento storico che ha visto tantissime categorie affrontare momenti di difficoltà.
“Penso ai benzinai, agli ambulanti, ai ristoratori oltre che ai commercianti in genere dai negozi di abbigliamento alle calzature”commenta il presidente Mario Landini “e l'impegno dell'associazione di categoria è stato quello di sostenerli in ogni occasione in cui sono emerse necessità. Altissimo l'impegno sia ad Arezzo che nelle vallate per organizzare eventi in modo da animare il commercio di vicinato. A livello locale così come nazionale continua a preoccupare la dinamica dei consumi delle famiglie. La parabola della spesa delle famiglie nel corso dell’anno resta discendente ma l'auspicio è che il calo dell’inflazione, e il conseguente progressivo recupero del potere d’acquisto dei redditi, possano riportare velocemente i consumi su un trend positivo. La fiducia dei consumatori è la nostra fiducia che ci fa ben sperare per un 2024 migliore. Per il prossimo anno sarà necessario un alleggerimento più sostanziale del peso del fisco ed è questa la sfida che Confesercenti cercherà di portare avanti a livello nazionale. A livello locale continueremo a farci da tramite con le amministrazioni comunali per fare da megafono alle richieste degli imprenditori e trovare la strada da percorrere per dare le risposte alle esigenze delle aziende”.

E Confesercenti ha lavorato molto per sostenere le aziende anche dal punto di vista del credito per dare liquidità oltre che per sostenere investimenti in modo che possano progettare il futuro. Fondamentale anche l'attività della formazione sempre più indispensabile per ogni settore. Resta vivo l'impegno a promuovere eventi e iniziative per animare i quartieri e le strade cittadine in ogni zona in cui l'associazione è presente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno