Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Attualità giovedì 28 dicembre 2023 ore 09:00

Nel 2023 forte crescita per le donazioni di sangue

L’Avis Arezzo presenta i dati: i donatori sono stati 1.865 (+180), 3.280 donazioni (+7%) hanno contribuito alle necessità di salute di 9.800 persone



AREZZO — Un anno di forte crescita per le donazioni di sangue. Il 2023 dell’Avis Comunale di Arezzo volge alla conclusione con numeri particolarmente positivi che denotano una rinnovata attenzione nella cittadinanza, soprattutto nei giovani, verso un gesto caratterizzato da forte umanità e utilità per portare un sostegno concreto ai bisogni sanitari del territorio. Le donazioni di sangue, plasma e multicomponent registrate dall’associazione hanno permesso di realizzare il miglior risultato in assoluto dal 2014, in virtù anche dell’impegno in informazione, approfondimento e sensibilizzazione condotto da tanti nuovi volontari in scuole e eventi.

I donatori per l’Avis Comunale di Arezzo sono stati in totale 1.865, con una crescita di 180 persone rispetto all’anno precedente. Un motivo di particolare soddisfazione è rappresentato dall’incremento di nuovi giovani donatori attivi, con una maggioranza riscontrata soprattutto tra le ragazze, dando seguito ai buoni risultati dell’anno precedente quando Arezzo era risultata tra le prime città della Toscana per aumento tra gli Under25. Un +7% è arrivato dal numero complessivo di donazioni con l’Avis che è salita dalle 3.072 del 2022 alle 3.280 del 2023, che hanno permesso di contribuire alle necessità di salute di circa 9.800 persone. I risultati più positivi riguardano il plasma in cui l’aumento è stato addirittura del 30% con un passaggio da 156 a 233 donazioni, mentre ben 215 sono state le più impegnative e moderne donazioni multicomponent che permettono di ottenere due emocomponenti che saranno trasfusi secondo le specifiche patologie da curare.

La rinnovata disponibilità della cittadinanza verso la donazione è una conseguenza dell’impegno dell’Avis Comunale di Arezzo a presenziare a numerose iniziative, con l’allestimento di uno stand o la consegna di materiale informativo in eventi quali il Mercatino della Pulci o in appuntamenti sportivi come lo spettacolo di Natale della Ginnastica Petrarca. Una particolare attenzione è stata orientata alle scuole con incontri coordinati da Andrea Moretti che hanno interessato le classi di Isis “Fossombroni-Buonarroti”, Liceo Artistico “Piero della Francesca”, Itis “Galileo Galilei”, Liceo Scientifico “Francesco Redi” e Liceo “Vittoria Colonna” dove è stato promosso l’incontro con tanti giovani studenti che sono stati introdotti nel mondo della donazione. Questi percorsi sono alla base dell’aumento di donatori Under25 e hanno permesso di gettare le fondamenta per la costituzione del Gruppo Giovani dell’Avis Comunale di Arezzo. «Il 2023 è stato un anno di risultati eccezionali - ricorda Antonio Guida, presidente dell’Avis Comunale di Arezzo, - e, di conseguenza, ringraziamo i nostri volontari che si sono spesi in tante iniziative e i numerosi donatori vecchi e nuovi che hanno permesso di raggiungere questi risultati, cogliendo il valore della donazione come un gesto semplice, che non costa nulla e che richiede pochi minuti ma che contribuisce concretamente a sostenere le attività ospedaliere e a salvare vite».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno