Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:12 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità lunedì 20 aprile 2020 ore 19:02

Contagiati in via Arno, Ghinelli frena i malumori

Il sindaco smorza le polemiche e ricorda ai residenti della zona che alcuni pazienti chiusi in una casa non rappresentano rischi per nessuno



AREZZO — Psicosi da contagio. Questa è la nuova frontiera del virus che in alcuni casi fa perdere pure la ragione. Succede, infatti, che alcuni cittadini, alla sola idea di avere vicino a casa un contagiato, vadano in confusione e perdano contatto con la razionalità e soprattutto con la realtà dei fatti.

Questo è quanto accade nelle ultime settimane. Prima le alzate di scudi a Rigutino contro l'eventuale albergo sanitario, poi la stessa cosa è successa ad Arezzo per la struttura dei "Gelsi" ed ora ci si mettono pure alcuni residenti di via Arno. Il Covid è insidioso certo, ma non è così potente da superare mura e cemento armato. Insomma, a tutto c'è un limite.

La polemica è nata da alcuni cittadini che, apprendendo la notizia che nei locali della Koinè ci sono tre ospiti della Rsa "Villa Fiorita" positivi al virus, hanno inviato una lettera di "preoccupazione" in Comune. 

A fare chiarezza ci pensa il sindaco Ghinelli ricordando che " tre pazienti chiusi in una casa, in isolamento, sotto stretta sorveglianza del personale sanitario non rappresentano un pericolo per nessuno. Si tratta di persone che non sono in grado di trasmettere il contagio in quanto isolati.  Guardiamo dentro la nostra coscienza. Tutti noi potremmo essere in quelle condizioni e avere il diritto di vivere una degenza sana e onorevole. Poniamo attenzione a fare le polemiche.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno