Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:17 METEO:AREZZO14°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Alberto Angela a Pompei: «Sperimenteremo la tecnica del piano sequenza»

Elezioni 2020 venerdì 21 agosto 2020 ore 08:00

Donati: "Basta votare per abitudine, rialziamo la testa"

Il candidato sindaco presenta i nomi che compongono le liste "Scelgo Arezzo", "Con Arezzo". Lavoro, sanità, ascolto, competenze alla base del progetto



AREZZO — Le elezioni si avvicinano e le liste con i nomi di tutti i candidati devono essere presentate entro le ore 12 del 22 agosto, così come previsto dalla legge che indica il termine di 29 giorni prima del voto.

Se in molti casi ancora ci sono new entry (come il giornalista Ivo Brocchi che ha deciso di correre per "Curiamo Arezzo"), o ripensamenti dell'ultim'ora, la squadra di Marco Donati è delineata da tempo.

Oggi, il candidato sindaco di "Scelgo Arezzo" e "Con Arezzo", ha ufficializzato i nomi dei 64 aspiranti Consiglieri comunali delle due liste civiche che lo sostengono.

Donati ha sintetizzato il suo progetto per la città ed è convinto che le idee, i progetti e la passione, che assieme alla sua squadra sta mettendo in campo, possano convincere molti "scontenti" a recarsi alle urne e risultare vincenti nella prossima competizione elettorale.

L'ex parlamentare non vuol sentire parlare di accordi, intese e ballottaggi. "L'elezione maggioritaria è bellissima, c'è il doppio turno. I cittadini si devono sentire liberi di dare la loro preferenza senza seguire gli schemi o le logiche che hanno caratterizzato il vecchio modo di fare politica. Noi siamo il nuovo. Io sono il megafono di un gruppo di cittadini competenti, gente per bene che ha deciso di mettersi a disposizione per Arezzo".

Donati, inoltre, sottolinea come la prossima competizione elettorale sia la vera occasione per guardare al futuro della città con ottimismo."Dobbiamo tornare a connettere la città mettendo insieme la cintura della periferia con i quartieri cittadini". 

Il candidato sindaco che ormai da un mese è in pieno tour elettorale, anche questa mattina,  prima di recarsi alla conferenza stampa in piazza Grande, è stato a parlare con gli aretini. Proprio su questo Donati punta con forza, ritenendo il tema dell'ascolto centrale per la buona amministrazione cittadina. "Dobbiamo dare il giusto spazio alle persone che vogliono rapportarsi con il Comune. Questa mattina sono stato in via Morgagni ed alcuni residenti mi hanno fatto notare che i loro problemi non vengono presi in considerazione dell'apparato cittadino. La mia amministrazione non resterà chiusa dentro gli uffici comunali ma andrà tra le gente, ad ascoltare i problemi ed a risolverli".

Tante idee messe in campo, dai centri civici di ascolto all'assessore alle frazioni. Un grande piano di rilancio in grado di produrre lavoro e ricchezza per la città, che sia in grado anche di dare nuove opportunità ai giovani che sempre più spesso lasciano Arezzo in cerca di affermazione. "Vogliamo creare un Polo di formazione utilizzando gli asset pubblici, costituiti dalle aziende partecipate del Comune.
Estra, Aisa, Lfi, Multiservizi devono contribuire a dare concrete opportunità agli aretini. 

Sul tema Sanità, Donati sottolinea come il San Donato rappresenti un'eccellenza nazionale ma che deve continuare ad essere mantenuto su livelli eccellenti, passando anche dal potenziamento del personale. Per il candidato sindaco ben venga la Sanità privata purché sussidiaria a quella pubblica che deve restare centrale.

Infine, l'esponente civico ribadisce l'importanza dell'innovazione tecnologica. Per non tagliare fuori tutte quelle persone poco affini al digitale, Donati lancia l'idea di istituire un numero verde dedicato ai cittadini meno tecnologici e che permetta loro di dialogare con tutto l'apparto comunale.

"E' giunto il momento che gli aretini decidano da soli come scandire il tempo del loro presente e del loro futuro. Occorre coraggio e fiducia. Basta votare per abitudine, dobbiamo rialzare la testa. La città è stata abituata a tenere la testa bassa e andare lenta. Questa è l'occasione rialzarsi" - conclude Marco Donati.

Ecco la lista dei candidati:

Scelgo Arezzo

Emanuela Caroti, Giada Bagnoli, Angela Cardeti, Daniela Caremani, Carla Francalanci, Giulia Gallorini, Angioletta Palarchi, Gaia Pino, Paola Pompei, Laura Santini, Valentina Sileno, Anna Cerea, Patrice De Micco, Shady Hasbun, Carlo Municchi, Marco Rossi, Silvia Casi, Roberto Bianchi, Alessandro Vichi, Francesco Zarro, Gianluca Dioni, Giacomo Trojanis, Edoardo Andreini, Gabriele Pini, Simone Barbini, Gianni Cantaloni, Paolo Lepri, Francesco Cerini, Alexandra Falzon, Chiara Ferri, Tiziana Paionni, Sergio Severi.

Con Arezzo – Sostenibilità, Innovazione, Territorio

Alessandro Meucci, Alessio Bianchi, Andrea Martinelli, Stefano Mori, Diana De Filippo, Erika Castellucci, Marina Billi, Lorenzo Sannino, Sandra Marraghini, Roberto Verdelli, Francesca Dringoli, Alessandro Pratesi, Lorenzo Raffa, Daniela Tagliavia D’Aragona, Giancarlo Magrini, Stefano Maria Cacciaguerra Ranghieri, Giulia Paffetti, Ernesto Albano, Massimo Peruzzi, Cristina Alberti, Paolo Angioli, Claudio Bernardini, Letizia Bonciani, Alessio Cerofolini, Alessandro Ciofini, Adriano Dragoni, Antonello Felici, Michele Morandi, Beatrice Palommella, Caterina Puletti, Gregorio Valdarnini, Andrea Valenti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno