Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:14 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità giovedì 03 novembre 2016 ore 16:50

Salva-banche, due esposti consegnati al pm Rossi

E' la nuova azione dell'associazione Vittime del salva banche che stamani ha incontrato il procuratore che indaga sul crac di Banca Etruria



AREZZO — Due nuovi esposti presentati questa mattina al procuratore della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi sul caso di Banca Etruria.

Ad inoltrarli l'Associazione vittime del decreto salva-banche che, per l'occasione, ha organizzato un sit-in con cartelli e slogan sotto il palazzo di Giustizia.

I nuovi esposti puntano l'attenzione sulle modalità della vendita delle obbligazioni subordinate e sui crediti deteriorati. 

Il procuratore della Repubblica ha ricevuto una piccola delegazione guidata dalla presidente dell'Associazione Letizia Giorgianni, da Alvise Aguti, consulente tecnico, e Vincenzo Lacroce, presidente dell''associazione "Amici di Banca Etruria". 

Roberto Rossi ha ascoltato le istanze dei risparmiatori, assicurando l'impegno della procura già impegnata in cinque filoni di inchiesta tra cui due già arrivati a processo. Per il primo, ostacolo alla vigilanza, il procuratore ha già chiesto condanne che vanno dai due anni e 8 mesi ai due anni per l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex dg Luca Bronchi e il dirigente Davide Canestri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno