Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024, quali sono le squadre favorite per la vittoria

Attualità giovedì 25 maggio 2023 ore 08:50

Due Mari, sul tavolo osservazioni ed espropri

Incontro tra l'assessore regionale Baccelli, il sindaco di Arezzo Ghinelli e Anas. Il progetto è di una 4 corsie San Zeno - Arezzo - Palazzo del Pero



AREZZO — Il Commissario Straordinario al completamento della E78 Massimo Simonini ha incontrato nelle ultime ore presso la Regione Toscana l’Assessore alle Infrastrutture Stefano Baccelli e il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, alla presenza dei tecnici delle rispettive strutture. L’incontro ha riguardato l’illustrazione generale del progetto di completamento della E78 con particolare riferimento ai lotti del nodo di Arezzo.

Nell’ambito dell’esame dell’iter amministrativo del lotto San Zeno-Arezzo, il Commissario Simonini ha chiarito che il termine di presentazione delle osservazioni da parte dei privati in merito alle procedure espropriative decorre dall’ultima pubblicazione, avvenuta ieri, pertanto è da intendersi al 22 giugno 2023.

“E’ stato un incontro proficuo – ha detto l’assessore alle infrastrutture e mobilità Stefano Baccelli - in cui abbiamo approfondito il progetto di completamento della E78 e il nodo di Arezzo, constatando che molti aspetti sono stati migliorati. Faremo ulteriori approfondimenti nei prossimi incontri per migliorare ancora il progetto che allo stato attuale è in fase di valutazione ambientale. Mi fa piacere - ha concluso Baccelli - che si sia stabilita una linea collaborativa per arrivare quanto prima alla soluzione tecnica che avvii l’iter approvativo”

“La scadenza fissata al 22 giugno è un importante risultato che ci consente di partecipare alla conferenza dei servizi con proposte studiate e valide, delle quali il Comune si farà portavoce nell'interesse dei cittadini – ha commentato il sindaco Alessandro Ghinelli – Siamo consapevoli che l'opera in questione sia indispensabile non soltanto per il nostro territorio ma per l'intero collegamento infrastrutturale nazionale, e siamo altrettanto soddisfatti che finalmente sia diventata concreta e prossima la sua realizzazione. Ugualmente dobbiamo agire in difesa del nostro territorio e a tutela dei nostri cittadini. Siederemo al tavolo tecnico della conferenza dei servizi portando il nostro contributo affinché venga individuata la migliore soluzione a salvaguardia degli interessi di tutti. Invito i cittadini che sono stati raggiunti dall’avviso di avvio della procedura di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, a valutare eventuali interferenze con le loro proprietà, e ad avanzare apposita istanza all’ANAS per la mitigazione degli effetti negativi”.

Il completamento dell’itinerario stradale E78 Grosseto-Fano rientra tra le opere di preminente interesse nazionale affidate dal Governo a Commissari straordinari.

Il piano commissariale per la E78 ha un valore complessivo d’investimento stimato in quasi 3,5 miliardi di euro e riguarda 11 interventi, che prevedono adeguamenti, messa in sicurezza, completamento di tratte stradali e costruzione di nuovi tratti. Complessivamente, gli 11 interventi da realizzare hanno un’estensione totale di 105 km con progetti tutti avviati.

Si tratta di un Piano organico che ha l’obiettivo di migliorare i collegamenti tra il Tirreno e l’Adriatico, ridurre i tempi di percorrenza a beneficio dei territori attraversati, migliorare gli standard di servizio e innalzare il livello di sicurezza con costi e tempi sostenibili.

Nella zona di Arezzo il progetto prevede la realizzazione di un’infrastruttura stradale a 4 corsie nel tratto San Zeno – Arezzo - Palazzo del Pero, che consenta di dare continuità all’itinerario collegando i tratti già realizzati. L’intervento è diviso in due lotti.

Per il primo lotto, tra le località S. Maria delle Grazie e Palazzo del Pero, di circa 8 km, è in corso la progettazione definitiva. In particolare, sono in fase di ultimazione le indagini geognostiche e di caratterizzazione ambientale.

Per il secondo lotto, tra le località S. Zeno e S. Maria delle Grazie, di circa 5 km, sono in corso le procedure di Legge per l’approvazione del progetto definitivo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno