Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:AREZZO11°13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Elezioni 2020 sabato 12 settembre 2020 ore 16:01

Elly Schlein appassiona il Giotto e lancia Ralli

In tanti hanno applaudito a scena aperta la vicepresidente dell'Emilia Romagna che parla di lavoro, giovani, ambiente, cultura e ruolo delle donne



AREZZO — Oltre 150 persone al Parco Pertini hanno applaudito a scena aperta Elly Schlein, la vicepresidente dell'Emilia Romagna che in poco tempo è diventata un punto di riferimento per i giovani (e non solo) di sinistra.

Lotta alle diseguaglianze, transizione ambientale, fiducia ai giovani, ruolo delle donne e cultura. Questi i temi fondamentali toccati dalla giovane esponente politica. L'aspetto ambientale la appassiona molto e sottolinea come in Emilia Romagna verrà piantato un albero per ogni abitante, concetto "sposato in pieno" anche da Francesco Romizi. 

Elly Schlein ribadisce che non si devono fare più compromessi tra il diritto al lavoro e il diritto a respirare e che la nuova sinistra deve operare proprio in tal senso, favorire l'occupazione nel pieno rispetto dell'ambiente che, spesso e volentieri, può rappresentare anche un'opportunità professionale.

Sorride sulla frase fatta che "Con la Cultura non si mangia" e ribadisce come, invece, sia una risorsa dalla quale attingere e potenziare anche per creare nuovi posti di lavoro. Cita il turismo sostenibile e la necessità di sostenere la Cultura, che è la base dalla quale partire per crescere.

Elly Schlein sottolinea come l'Italia, contrariamente al detto comune, sia un Pese per Giovani e "proprio su loro è necessario investire per dare spazio a idee e progetti nuovi". A tal proposito incalza una certa parte politica attenta solo all'immigrazione ma non all'emigrazione. "Troppi ragazzi italiani sono costretti ad andare all'estero per affermarsi. Dobbiamo creare le condizione affinché restino in Italia e contribuiscano alla crescita del Paese".

Ribadisce come ancora non sia stata raggiunta la parità di genere. Considera centrale il ruolo delle donne che, sempre più spesso, si trovano a sostenere il peso della famiglia pur lavorando. Evidenzia le tante incongruenze e disparità presenti nel mondo del lavoro che tende a privilegiare l'uomo rispetto alla donna. 

Insomma, una Elly Schlein incalzante che ha coinvolto i presenti e che si è congedata con la parola: "Liberazione". 

All'evento hanno partecipato anche Francesco Romizi, capolista di Arezzo 2020, Andrea Vignini, in corsa alle regionali e Luciano Ralli candidato sindaco del centrosinistra. 

Ralli ha ricordato la necessità di far uscire Arezzo dall'isolamento in cui si trova e di riallacciare i rapporti con Regione, Governo ed Europa. Della necessità di dialogo e partecipazione, con gli amministratore su "strada" per ascoltare necessità e problemi dei cittadini residenti nel centro storico e nelle frazioni. Ha ribadito come sia importante una trasparenza amministrativa, allontanando da Palazzo Cavallo ogni ombra e sospetto. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Elly Schlein ad Arezzo per la candidatura Ralli - Arezzo 2020
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno