Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Attualità martedì 16 marzo 2021 ore 18:13

Estremamente vulnerabili, vaccinati 799 aretini

On line il portale regionale, nella Sud Est somministrazione già avviata dal 4 marzo. Possibilità aperta anche a chi assiste queste persone



AREZZO — Vaccino anti-Covid, la campagna va avanti. E' infatti on line, da ieri, il portale regionale per le somministrazioni, dedicato alle persone ‘estremamente vulnerabili’, tramite il quale registrare la propria pre-adesione, prenotavaccino.sanita.toscana.it.

Nella Asl Toscana Sud Est questo filone di vaccinazione è stato avviato lo scorso 4 marzo e ad oggi sono state sottoposte all'inoculazione 2054 soggetti. Nel dettaglio 799 Arezzo, 788 Siena, 467 Grosseto. Per vaccinarsi queste persone sono state contattate direttamente dal Servizio Sanitario Regionale che li ha in carico. 

In questa fase nel portale è previsto l'inserimento nel registro vaccinale che ha l'obiettivo di conoscere i singoli casi, così da acquisire tutti gli elementi per organizzare al meglio la loro vaccinazione (anche a domicilio) e non escludere nessuno da questo segmento prioritario di vaccinazione. Chi vi accede deve indicare la propria patologia, il codice di esenzione, presso quale struttura è in cura (ospedale, centro specializzato o altro), se si può spostare da casa, e altre informazioni utili alla personalizzazione del migliore percorso vaccinale possibile.

Al momento, per questi cittadini il vaccino utilizzato è quello Moderna. Per alcune patologie, che rientrano nella categoria delle persone estremamente vulnerabili, e per le disabilità gravi, potranno registrarsi sul portale regionale anche i conviventi e i cosiddetti ‘caregiver’, ovvero coloro che si prendono cura di queste persone (familiari conviventi o chiunque fornisca loro assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto), come da circolare ministeriale. 

Nel caso di minori che rientrano sempre in questa fascia, e che non possono essere vaccinati per mancanza di vaccini indicati per la loro fascia di età (<16 anni), è prevista la vaccinazione dei genitori / tutori / affidatari
In relazione alle prossime forniture, sarà aperto anche il portale per la prenotazione diretta da parte di coloro che possono recarsi presso i punti vaccinali. Allo stesso modo, sarà per i caregiver delle specifiche categorie interessate. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno