Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa ha detto Bonelli su Salis prima di ufficializzare la candidatura

Attualità lunedì 24 gennaio 2022 ore 13:30

Gioco a scuola e nei giardinetti a prova di Covid

Dall'assessore Casi una serie di lavori per garantire distanziamento e sicurezza nei resede degli istituti ma anche nelle aree verdi cittadine



AREZZO — La sicurezza, soprattutto in tempi di Covid, va al primo posto. Infatti l’assessore Alessandro Casi ha avviato un programma di riqualificazione dei resede scolastici e degli spazi ludici nelle aree verdi comunali per fare fronte alle sopravvenute esigenze di distanziamento sociale e didattica all’aperto.

“Un adeguamento necessario – sottolinea – considerando anche il target di riferimento. Parliamo infatti essenzialmente di bambini, una fascia di età che è ovviamente portata al contatto ravvicinato, che è esclusa fino ai sei anni dall’uso della mascherina e che purtroppo non è esente dal contagio. Se nei piccoli quest’ultimo non manifesta generalmente sintomi gravi, per i familiari diventa una situazione di rischio. L’attenzione alle scuole e alle aree ludiche diventa oggi non solo una questione di decoro urbano e di facilitazione dell’attività d’insegnamento ma anche un aspetto socio-sanitario da tenere in debita considerazione”.

I lavori già svolti hanno coinvolto la materna e il nido all’Orciolaia dove il resede è stato frazionato in base al numero delle sezioni presenti grazie a una staccionata in legno. È stata realizzata una nuova area giochi completa di strutture ludiche, arredi e gazebo mentre le altre sono state riqualificate con la demolizione delle strutture fatiscenti e la manutenzione completa delle restanti. Analoghi interventi hanno interessato le due aree giochi al nido Cucciolo e le quattro al nido Cesti.

Battifolle è stata invece coinvolta per i lavori nelle aree verdi a La Cinguetta e Poderina Bassa dove sono state installate nuove attrezzature ludiche mentre quelle oramai usurate sono andate incontro alla demolizione.

“Non ci fermeremo qui – ha aggiunto Casi – perché a breve verranno riqualificati ulteriori resede scolastici e aree verdi per portare questo investimento a complessivi 131mila euro: alla materna Pallanca prevediamo il frazionamento degli esterni in quattro aree e la loro riqualificazione secondo lo schema proposto per quanto già eseguito, ovvero posizionamento di nuovi giochi, demolizione dei fatiscenti e manutenzione completa dei restanti. Alla materna Tricca realizzeremo l’area giochi per la nuova sezione delimitandone adeguatamente la superficie. Nuovo volto, inoltre, per le strutture ludiche e gli arredi nelle aree verdi di via Pisacane e Agazzi. Stiamo infine valutando la fattibilità di ulteriori progetti per nuove aree fruibili già dall’estate, il tutto nell’ottica di una particolare attenzione rivolta ai bambini che favorisca il recupero di una loro piena socialità”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno