Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO12°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
G7, tutti in Puglia: ma che ci fanno Erdogan e il Papa?

Attualità martedì 14 novembre 2023 ore 12:19

Giornata Mondiale della Prematurità

In Asl sud est il 9% circa dei bambini viene al mondo prima della 37esima settimana



AREZZO — Ogni anno Il 17 novembre il mondo si illumina di viola, giorno in cui si rinnova l’appuntamento con la Giornata Mondiale della Prematurità di cui appunto il viola è il colore simbolo– La giornata si prefigge il compito di portare a conoscenza, sensibilizzare ed informare sulla prevenzione del parto pretermine, sulla nascita prematura e sul percorso di crescita dei bambini che alla nascita sono ricoverati nelle patologie neonatali dei punti nascita aziendali o in uno dei reparti di cure intensive dell’Area Vasta, Arezzo e Siena.

Un bambino su 10, nel mondo nasce prematuro.

Nel 2023 da gennaio a settembre nelle strutture dell’Asl Toscana sud est sono nati 227prematuri su un totale di 2736 cioè bambini che vengono al mondo prima della 37a settimana di età gestazionale, circa il 9%.

La maggior parte dei prematuri vengono oggi assistiti nella rete dei punti nascita del territorio, i casi più difficili, oltre che nella TIN di Arezzo possono essere ricoverati a Siena grazie alla collaborazione e integrazione in rete tra l’Asl e l’Aous nella terapia intensiva neonatale delle Scotte, centro di riferimento dell’Area vasta sudest.

“Come ogni anno non possiamo non dedicare ai nostri piccoli guerrieri una giornata a valenza aziendale, momento importante per fare il punto tra tutti i nostri punti nascita e rinsaldare la nostra alleanza con l’Aous, proprio per garantire ai piccoli nati prematuri qualità, sicurezza e prossimità di cura” - con queste parole il dott. Civitelli, direttore del dipartimento materno infantile introduce l’iniziativa che si terrà Sabato 18 novembre, un convegno aziendale organizzato dal dipartimento materno infantile sulla prematurità. La prima parte dell’iniziativa, dedicata all’allattamento nei prematuri, che prenderà avvio alle 8.45 è aperta alla cittadinanza si svolgerà in Valdarno a Montevarchi presso La Ginestra Fabbrica della Conoscenza e sarà inaugurato dai saluti istituzionali del Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini, della Presidente della Conferenza dei Sindaci del Valdarno Valentina Vadi e del direttore del dipartimento materno infantile della Asl Tse Flavio Civitelli. La seconda parte della giornata è una sessione riservata agli operatori del dipartimento materno infantile. Un importante momento di confronto che ci consente di perfezionare procedure già ben consolidate come ilBack Transport, che garantisce al neonato il rientro presso il punto nascita prossimo alla residenza, con un impegno importante da parte del personale volto al recupero della fisiologia in primo luogo legato all’allattamento materno.

ad Arezzo, il Comitato Aretino Neonatologia APS, associazione di genitori che sostiene il reparto di Neonatologia e terapia intensiva neonatale, ha organizzato per il 17 novembre una festa per tutte le famiglie che hanno avuto i loro bambini ricoverati presso il reparto offrendo giochi e merenda con il supporto de “La tribù dei nasi rossi” e dell’associazione “Cuore di maglia”. Quest’anno la festa sarà arricchita anche da un’ attività proposta da “nati per leggere”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno