Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna

Giostra Saracino sabato 22 giugno 2024 ore 10:00

Giostra: sfida a quattro per la lancia del Vasari

Santo Spirito e Sant’Andrea un passo avanti. Porta del Foro con Vedovini alla ricerca della svolta. Crucifera con la coppia nuova



AREZZO — La giornata più lunga per gli aretini, quella che dal primo colpo di mortaio alle ore 7,00 arriverà fino a notte fonda con il Te Deum di ringraziamento e i festeggiamenti fino all’alba nel quartiere vittorioso.

Una sfida dove tutti hanno un motivo per raggiungere il cielo alzando la lancia d’oro di Giorgio Vasari.

Aprirà la piazza Porta del Foro il quartiere che ha piu sete di vittoria, ultimo nell’albo d’oro, il giubilo di festa risale a giugno 2019. La coppia Parsi - Rossi ha bisogno di vincere, in settimana Rossi è stato uno dei migliori sarà in sella a Penelope cavalla esordiente. Parsi deve dimostrare di saper dare il colpo al cuore al buratto marcando il 5 quando fa la differenza. Per lui può essere l’occasione giusta.

Porta Crucífera viene dal successo dell’ultima giostra corsa a settembre 2023 ma cambia la coppia. Uscito di scena Paffetti il capitano Branchi ha chiamato Gabriele Innocenti che torna in piazza dopo aver lasciato e regalato l’ultimo successo proprio a Porta del Foro.

Il terzo quartiere in lizza è Santo Spirito. Dopo il passo falso del 2023 la Colombina ha grande voglia di riscatto. Cicerchia e Scortecci sono la coppia più forte della storia, in settimana hanno fatto vedere la loro classe, stasera sono quelli da battere.

Chiuderà Porta Sant’Andrea, vittorioso esattamente un anno fa con il ritorno del Re Martino Gianni guida tecnica biancoverde. Settimana splendida per Marmorini e Montini la posizione del quarto posto può dare un vantaggio anche se i due giostratori non ne hanno certo bisogno.

Le attese per questa 145esima Giostra del Saracino sono molto alte, tutti si aspettano spettacolo a colpi di cinque.
Sarà il Buratto l’arbitro per decidere il vincitore? No in fondo il vero arbitro sarà la classe e la determinazione del giostratore.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno