Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Cronaca mercoledì 26 ottobre 2022 ore 19:15

Dramma sulla Sr71, dolore per la morte di Linda

L'incidente di stamani sulla Sr71

Tir ribaltato, tre auto coinvolte. La vittima, di 41 anni, stava andando al lavoro in Comune ad Arezzo. Anche tre feriti gravi



AREZZO — Tragico incidente questa mattina poco dopo le 7,30 lungo la strada regionale 71 all'altezza di Marcena, alle porte della città e nel ramo casentinese dell'arteria. Coinvolti un tir e tre auto. Una donna di 41 anni è morta sul colpo. Due uomini - di 41 e 71 anni - e un'altra donna di 59 anni sono stati soccorsi dai sanitari dell'emergenza urgenza e trasportati in codice giallo all'ospedale San Donato. 

La vittima si chiamava Linda Cecconi, lascia il marito, infermiere della Asl e soccorritore, e un bambino. Viveva a Capolona, ma era molto nota ad Arezzo in quanto per anni aveva gestito la cartolibreria di viale Giotto. Da poco aveva vinto un concorso e lavorava allo Sportello Unico del Comune di Arezzo. Stamani stava andando proprio al lavoro.

Sono intervenuti ambulanza Misericordia di Subbiano, automedica di Arezzo e ambulanza BLSD della Misericordia e della Croce Bianca di Arezzo.
Oltre ai vigili del fuoco che hanno garantito la sicurezza del tratto e liberato il corpo ormai esanime della vittima rimasto all’interno dell’abitacolo. Inoltre, dal comando di Firenze è arrivata l’autogru per la rimozione del mezzo pensante ribaltato sulla carreggiata che avrebbe travolto la vettura della 41enne. I rilievi sono stati svolti dalla polizia municipale, la strada è stata chiusa in entrambe le direzioni. Il traffico è stato deviato nella viabilità alternativa.

Un'altra giovane vita spezzata sulla Umbro Casentinese. Una strada maledetta, i troppi mazzi di fiori sui guard rail testimoniano una lunga e drammatica scia di sangue sull'asfalto. Qualche giorno fa, sempre sulla Regionale alle porte di Castiglion Fiorentino, in un terribile schianto è deceduta una ragazza di 22 anni.
E ieri, dopo essere stata investita lunedì in via Romana da un camper, non ce l'ha fatta una mamma di 35 anni che è stata travolta davanti agli occhi del marito e il figlioletto. Due giovani madri in poche ore. Due lutti impossibili da accettare.

A Capolona è una giornata di dolore: "l’Amministrazione comunale insieme a tutto il personale del Comune, si stringono intorno alla famiglia di Linda Cecconi, al figlio, al marito, ma anche alla madre ed al padre Mauro Cecconi, che ha ricoperto il ruolo di comandante della polizia municipale di Capolona per molti anni. Un uomo molto attivo per la nostra comunità", questo il post del Municipio.

Cordoglio è stato espresso anche dal sindaco di Arezzo Ghinelli e dall'assessore Carlettini "sgomento e commozione. Sono i sentimenti che emergono dopo avere appreso la notizia della tragedia avvenuta lungo la strada regionale 71. Alla circostanza già di per sé drammatica si aggiunge il fatto che la giovane donna deceduta nell’incidente era una dipendente del Comune di Arezzo. E stava peraltro recandosi, come ogni giorno di servizio, nell’ufficio dov’era stata assegnata dallo scorso 31 dicembre. È un giorno triste, di quelli che non vorremmo mai vivere”. Un analogo messaggio, inoltre, dal Comune di Cortona "Linda nel 2021 per circa sei mesi è stata al lavoro a Cortona negli uffici del personale del municipio, prima di passare al Comune di Arezzo. Solare, gentile e competente così la ricordano i colleghi del Comune".

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno