Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:00 METEO:AREZZO15°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Politica giovedì 16 aprile 2020 ore 10:38

Ripresa, per i 5 Stelle il Comune è troppo lento

Massimo Ricci, consigliere comunale 5 Stelle

I pentastellati aretini auspicano che tutte le partecipate diano un contributo economico concreto per rimettere in moto il motore produttivo aretino



AREZZO — Sospensione tassa di soggiorno per rilanciare il turismo, sospensione e rimodulazione tasse per attività commerciali, apertura tavolo di lavoro con le società partecipate, incentivazione spesa buoni del governo presso i negozi di vicinato: questo è quanto avevamo proposto lo scorso 2 aprile.

Ripartenza, questo è il tema sul quale l'intera città si interroga. Fondamentale sarà anche l'apporto della politica affinché il motore Arezzo possa rimettersi in moto. 

I 5 Stelle, opposizione in Comune, apprendono favorevolmente l'atto di indirizzo presentato dal centrodestra i favore della ripresa ma non nascondono alcune perplessità.

In tema partecipate, nelle proposte della maggioranza, si evidenzia come gli utili di Nuove Acque, in quota al Comune di Arezzo, dovrebbero essere reinvestiti dando anche sostegno alle famiglie che hanno difficoltà a pagare le utenze. Per i 5 Stelle questa iniziativa è valida ma non basta e occorre coinvolgere tutte le aziende dove il Comune ha voce in capitolo.
"Vi sono infatti molte altre partecipate e municipalizzate con cui la destra aretina ha senz'altro più affinità, per esempio Estra, Coingas o la stessa Arezzo Multiservizi che dovrebbero essere invitate ad un tavolo con tutte le forze politiche al fine di fare chiarezza sulle modalità e circa la strada con cui le stesse vorranno aiutare la nostra città durante, e dopo l'emergenza".

Per i pentastellati aretini in questo momento occorrono idee chiare e velocità d'azione per superare al meglio questo momento di estrema difficoltà.
"Riteniamo l'azione della macchina comunale lenta ed impacciata davanti ad una crisi che invece richiede rapidità e reazioni immediate, infatti le nostre richieste risalgono a circa due settimane fa, ignorate nel momento in cui le abbiamo proposte, rilanciate in seguito come la soluzione per far ripartire il motore Arezzo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno