Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:AREZZO19°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Politica mercoledì 08 giugno 2022 ore 14:40

Il vicesindaco Tanti "chi delinque paga la pena"

Presa di posizione e secca replica al partito democratico sul tema del disagio giovanile, particolarmente dibattuto dopo il caso della baby gang



AREZZO — “Abbiamo un Pd marziano, a questo punto è sicuro. Non ci sono altre parole per definire questo Pd aretino. Arezzo è seconda in Italia per le politiche dedicate all'infanzia e la prima in Toscana nella fascia fino a 35 anni. Punto". E' secca la replica del vicesindaco Lucia Tanti alla presa di posizione del partito democratico sul disagio giovanile.

"La baby gang fatta di ragazzotti, alcuni maggiorenni e altri vicini alla maggiore età, che hanno picchiato a sangue i coetanei e terrorizzato Arezzo sono stati definiti, da chi li ha assicurati alla giustizia, una vera e propria associazione a delinquere. Confondere i due piani dimostrata una totale inadeguatezza politica e culturale e da' forza a quella zona grigia di giustificazionismo collaborazionista che veramente fa accapponare la pelle - prosegue Tanti. Se proprio si vuol continuare a dire altro sul tema, iniziate a pretendere che qualcuno chieda scusa. Il sistema penitenziario italiano è rieducante, chi lo nega costruisce solo scorciatoie. 

Quindi riassumendo: chi delinque paga la pena, il sistema carcerario è rieducativo di per sé, questi di cui si parla sono una gang, ma non sono baby, e oggi vi segnalo che comodamente da casa il capetto - maggiorenne - fa proselite e proclami sui social. Complimenti a chi vi fa la sponda” termina il vicesindaco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno