Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 02 dicembre 2021 ore 15:33

In città il modellino di Ferrovia "gigante"

Fabrizio Baquè

Si tratta di un plastico tra i più grandi di tuta Italia. In esposizione da domenica 5 dicembre presso il Centro commerciale Pam di Tortaia



AREZZO — Ancora una bella iniziativa che rende questo Natale sempre più speciale ad Arezzo.

Da domenica 5 dicembre la mostra allestita dal Gruppo Fermodellistico Aretino nei locali del Centro Commerciale Pam di Tortaia, in via Alfieri.

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, per il periodo delle festività natalizie l'esposizione di modellismo ferroviario e statico torna quindi visitabile, ad ingresso gratuito, dalle 15 alle 19 nei seguenti giorni: domenica 5 dicembre 2021, mercoledì 8, sabato 11, domenica 12, sabato 18, domenica 19 dicembre, domenica 2 e giovedì 6 gennaio 2022.

Da non perdere la ricostruzione su scala di decine di chilometri di linea ferroviaria reale che si snoda lungo un tipico paesaggio dell’Italia centrale, con il treno a muoversi fra piccole stazioni di provincia, colline, borghi, fiumi e siti archeologici. 

“Si tratta di uno dei più grandi plastici d’Italia, che ripropone fedelmente, in tutta la loro bellezza e vivacità, scenari a noi molto familiari - sottolinea il presidente del Gruppo Fermodellistico Aretino Fabrizio Baquè - ma invito anche ad apprezzare i tanti modellini statici che ripercorrono lo sviluppo storico e tecnologico di armamenti, aerei o navi. Abbiamo, ad esempio, modelli di imbarcazioni che vanno dalle navi del 3000 avanti Cristo alle più moderne portaerei. Grazie a questi modellini ricostruiti dai nostri soci con grande passione, possiamo offrire anche percorsi didattici molto coinvolgenti per gli alunni di scuole elementari o medie, che così imparano la storia divertendosi”.

Altro fiore all’occhiello del Gruppo, i percorsi tattili che permettono anche a ciechi e ipovedenti di godere della visita al plastico. “I nostri modellini sono ovviamente molto delicati, ma abbiamo voluto proporne alcuni che si possono toccare senza paura, per rendere la mostra più efficace ed inclusiva”. 

L’invito a partecipare è rivolto a tutta la cittadinanza. L’ingresso è sempre gratuito e, in ottemperanza alla normativa anti-Covid vigente, sarà consentito esclusivamente ai visitatori muniti di certificazione verde e mascherina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno