QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 21°34° 
Domani 21°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 luglio 2019

Cronaca mercoledì 17 aprile 2019 ore 15:08

In manette la banda delle slot

I carabinieri del Nor della compagnia aretina sono riusciti a risalire agli autori di numerosi furti ai danni di bar ed esercizi aretini



AREZZO — Sono due le persone arrestate questa mattina dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Arezzo, al termine di un'indagine volta a risalire agli autori di numerosi furti di slot machine all'interno dei bar di Arezzo. Una terza persona risulta latitante.

Gli arrestati, per i quali il giudice ha disposto la misura cautelare del carcere per "gravi indizi di colpevolezza", sono due cittadini albanesi di 35 e 37 anni. I furti che i carabinieri addebitano loro sono cinque, compiuti tra ottobre e novembre 2018 ai danni di bar situati in centro storico, in via Fiorentina, in zona Tortaia, a Saione, e nel centro di Capolona. 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri la banda effettuava sopralluoghi nei bar alcuni giorni prima di colpire, per verificare i sistemi di sicurezza, fingendosi normali clienti. I colpi avvenivano di notte: le slot machine venivano sradicate e caricate su un furgone rubato, per poi essere aperte con calma in luoghi isolati, svuotate e abbandonate.

I carabinieri hanno trovato e sequestrato ai due arrestati circa 700 euro in monete da 50 centesimi, un euro e due euro, riconducibili ai furti effettuati. Inoltre, nelle disponibilità di uno dei due, sono stati rinvenuti anche alcuni grammi di cocaina, nonché un bilancino e materiale per confezionamento.

Entrambi, ora reclusi in via cautelare nella casa circondariale di Arezzo, dovranno rispondere dei reati di furto aggravato in concorso e ricettazione. Il terzo componente della banda, considerato latitante, si troverebbe all'estero già da alcuni mesi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità