Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo speciale social di Cook dal Vinitaly

Attualità mercoledì 29 giugno 2016 ore 09:32

Inaugurato il giardino interno della Casa Pia

La struttura ospita 82 anziani. Le intenzioni del presidente Bacci e del Comune sono di recuperare tutti gli spazi verdi che circondano la struttura



AREZZO — L'occasione della tradizionale festa d'estate che si svolge a fine giugno nell'Istituto Fossombroni- Casa Pia di Arezzo, è stata scelta come inizio del percorso di riqualificazione del complesso che attualmente ospita 82 anziani e fornisce anche servizi sociali, quali pasti all'esterno e ospitalità diurna. 

Alla presenza del sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, dell’arcivescovo Riccardo Fontana e di rappresentanti delle istituzioni cittadine, ospiti e parenti hanno assistito alla cerimonia di inaugurazione del nuovo giardino interno, che costituisce un polmone verde ed un luogo di ricreazione. Nell'intento del presidente Pier Antonio Bacci e del nuovo Cda, il recupero del giardino interno è l'inizio del percorso per arrivare all'uso di tutti gli spazi verdi che circondano la struttura, un patrimonio da restituire agli ospiti e alla città.

Il sindaco ha ricordato l'importanza storica e sociale della struttura, molto amata dagli aretini: " voi non lo sapete - ha detto agli ospiti - ma ogni tanto vengo al mattino, molto presto, a incontrare il presidente e il direttore, perché vogliamo dare agli ospiti la migliore qualità di vita, studiando il recupero più favorevole degli spazi oggi non utilizzati".

Emozionato l’arcivescovo Riccardo Fontana nell'ascoltare le parole di Dino, entrato come orfano più di sessanta anni fa ed oggi portavoce degli ospiti. "La vita è fatta di momenti belli e meno belli, ma è il sorriso che rende luminoso ogni attimo della vita" ha detto prima di benedire gli ospiti e il nuovo giardino.

Il presidente Pier Antonio Bacci ha poi ringraziato il Garden Club e Banca Valdichiana per l'aiuto offerto, così come tutti i parenti degli ospiti e i volontari che sostengono gli operatori nella loro missione di solidarietà all'interno dell'Istituto, una struttura che vuole crescere in sintonia e insieme alla città.

"La scelta di riqualificare tutti gli spazi verdi è una scelta di salute e di bellezza. Alla fine dei lavori, gli ospiti potranno avere molto più spazio da utilizzare soprattutto nel periodo estivo, non solo per i momenti di ricreazione, ma anche come possibilità d'incontro con l'esterno, per esempio nella cura dei fiori o dell'orto, e una parte potrebbe essere utilizzata come spazio verde pubblico - ha detto il presidente Pier Antonio Bacci. Il nostro compito è portare sorriso e rivalutare il patrimonio che abbiamo, è un grande momento di bellezza e di buon senso che si inserisce fra gli obbiettivi degli amministratori di questa città.

L'inaugurazione di questo nostro percorso verde vuole anche essere un omaggio ad Arezzo, un segnale di condivisione e di solidarietà – ha proseguito Bacci. In questa settimana abbiamo vissuto momenti intensi, come l'apertura di mostre importanti in luoghi magici della nostra città ed eventi di grande valenza quali l'Udienza del Papa in Vaticano. Proprio nell'avere percepito l'amore del Santo Padre per la nostra terra, mi sono permesso di affidare all’arcivescovo Fontana una mia lettera, mettendo a disposizione del Pontefice, nel caso di una visita ad Arezzo, la nostra mensa, dove sicuramente potrà trovare sorriso e solidarietà. Io credo ai sogni - ha concluso il presidente – l’importante è lavorare tutti insieme, con rispetto e dialogo, ma anche con fermezza, sempre nel sorriso, per rinnovare senza mai rinnegare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno