Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Cronaca martedì 30 aprile 2024 ore 11:00

Insegue i ladri e recupera la refurtiva

Il gesto della signora Maria Cristina che insegue in auto e poi a piedi due uomini con un borsello costringendoli ad abbandonare la refurtiva



AREZZO — L'episodio è accaduto alcuni giorni fa nella serata di venerdì 26 aprile. La signora Maria Cristina, transitando con la propria autovettura in via Cristoforo Colombo, precisamente all’altezza dell’incrocio con via Curtatone, udiva una richiesta di aiuto da parte di alcune persone e nel contempo vedeva due uomini con un borsello in mano darsi alla fuga.

Appurato che si era trattato di una rapina consumata, la signora, senza indugiare, faceva repentinamente inversione con la sua autovettura mettendosi all’inseguimento dei malfattori fino a via del Trionfo dove, parcheggiata l’autovettura, proseguiva l’inseguimento a piedi.

I due soggetti si separavano, prendendo strade diverse, e la signora decideva di seguire colui che deteneva la refurtiva intimandogli più volte di lasciarla a terra.

Nonostante le minacce di quest’ultimo nei confronti della donna, la stessa non desisteva dall’intento di recuperare il maltolto, riuscendo a raggiungere l’uomo che, vistosi oramai alle strette, abbandonava il borsello successivamente restituito al legittimo proprietario.

“È l’occasione di ribadire l’importanza dei gesti di coraggio e intraprendenza come quelli messi in atto dalla signora Maria Cristina e non voltare lo sguardo dall’altra parte". Queste le parole pronunciate dal Signor Questore di Arezzo dott.ssa Maria Luisa Di Lorenzo a margine dell’incontro tenuto con la cittadina in data odierna.

"Tutti noi abbiamo il dovere di partecipare alla sicurezza delle nostre città mediante comportamenti responsabili e civici, denunciando o segnalando tempestivamente alle Forze di Polizia la commissione di reati", aggiunge il Questore che ha ringraziato personalmente la signora.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno