Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità venerdì 18 dicembre 2015 ore 15:35

Juventus e Milan premiate al Fair Play Finanziario

Tre i premi assegnati: alla Juve lo scudetto del Fair Play Finanziario, al Milan il premio del miglior vivaio FPF, menzione speciale al Torino



AREZZO — Si è svolta nella Sala dei Grandi della provincia di Arezzo la cerimonia di consegna del Premio Fair Play Finanziario. Una giuria di esperti ha analizzato l’indice di solvibilità relativo ai debiti verso il personale, rapporto personale/fatturato, rapporto PFN/fatturato, equity ratio e going concern, e il risultato ha incoronato la Juventus vincitrice dello scudetto del Fair Play Finanziario.

“La short list a cui siamo arrivati – ha spiegato Emmanuela Saggese, portavoce della Giuria – è frutto di una selezione sulla base degli articoli della UEFA. Sono stati presi in considerazione i bilanci relativi alla stagione 2014/2015 approvati e depositati alla data dell’8 dicembre 2015. Per permettere una valutazione omogenea dal punto di vista temporale si è preso come riferimento l’anno chiuso al 30 giugno 2015 o 31 dicembre 2014. Sono state escluse le società con risultato d’esercizio negativo e superiore ai 5 milioni di euro e quelle con patrimonio netto negativo”.

Mentre al Milan è andato il premio del miglior vivaio in chiave Pair Paly Finanziario: E’ un Premio che rende merito al lavoro svolto sul settore giovanile – ha dichiarato Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan - Mi preme sottolineare l’impegno della dirigenza rossonera che da alcuni anni sta portando avanti un progetto relativo al vivaio rossonero con particolare attenzione ai giovani talenti, soprattutto under 14, da poter far crescere in casa. La presenza in prima squadra di giocatori come Donnarumma, Calabria e De Sciglio ne è l’esempio”.

La menzione d’onore è andato al Torino che, come ha sottolineato la Giuria nella motivazione, ha saputo trovare il giusto equilibrio tra dimesione economica e sportiva. Pur senza partecipare a competizione europee il Torino è riusciuto a chiudere in attivo il proprio bilancio rappresentando di fatto un modello.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno