Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Sport martedì 08 novembre 2016 ore 22:00

La Gymnaestrada al gran galà della ginnastica

L'evento chiude la stagione riunendo tutte le stelle del panorama ginnico italiano



AREZZO — La Gymnaestrada della Ginnastica Petrarca si è esibita al Grand Prix di Verona, il galà federale che chiude la stagione riunendo tutte le stelle del panorama ginnico italiano. In un palasport gremito di quasi cinquemila spettatori, l'evento ha visto la partecipazione dei campioni e delle campionesse dell'artistica e della ritmica, molti dei quali protagonisti alle ultime Olimpiadi, e dei migliori rappresentanti italiani della Ginnastica per Tutti.

Tra questi è stato invitato anche il gruppo di Gymnaestrada che, nato nel 2002 all'interno della Ginnastica Petrarca per volontà di Manola Rosi, coinvolge in modo amatoriale atleti di ritmica ed artistica nella preparazione di performance coreografiche da presentare nei più importanti appuntamenti nazionali e internazionali. La realtà aretina sta raccogliendo consensi e applausi in tutta Europa per l'alta qualità delle proprie esibizioni (nel 2015 ha partecipato ai mondiali di Helsinki e nel 2016 all'EuroGym di Praga), dunque è ormai riconosciuta tra i riferimenti della federazione per questa disciplina e, a confermarlo, è la sua terza partecipazione consecutiva alla festa del Grand Prix che testimonia l'ottimo lavoro portato avanti dallo staff tecnico composto da Catia Rosi, Federica Peloso ed Elisa Scarpelli.

A Verona, la Gymnaestrada aretina si è esibita con venticinque atlete dai dodici ai venticinque anni che hanno messo in scena una difficile coreografia dedicata ai temi della follia e dei manicomi, che ha meritato apprezzamenti dall'intero palazzetto. Le ragazze hanno iniziato la loro esibizione chiuse in una camicia di forza poi, lavorando a corpo libero e accompagnate dalla musica, hanno dato vita ad un crescendo di movimenti culminati nella liberazione e nella successiva gioia, lanciando così il messaggio di come anche una mente folle possa generare genialità e creatività. Oltre alla Ginnastica Petrarca, all'evento era presente anche il gruppo di Gymnaestrada nato dall'unione tra Etruria Prato e Motto Viareggio, dimostrando così la regione Toscana ai vertici della disciplina.

«Il Grand Prix - commenta Rosi - ha riunito tutto il meglio dell'ultima stagione della ginnastica italiana. La Ginnastica Petrarca è alla sua terza partecipazione consecutiva a questo evento e si è così consolidata tra le realtà di riferimento del panorama nazionale, potendo godere dell'onore e dell'emozione di esibirsi al fianco dei più grandi atleti italiani».

Le ragazze della Gymnaestrada concluderanno la loro stagione esibendosi sabato 3 dicembre al palasport "Mario d'Agata" in occasione del settimo memorial "Manola Rosi". Questo appuntamento permetterà di godere direttamente ad Arezzo di un vero e proprio spettacolo firmato dalla Ginnastica Petrarca e ormai diventato di rilevanza internazionale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno