Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:56 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Attualità sabato 11 giugno 2022 ore 18:20

Ecco la Lancia d'Oro dedicata al Thevenin

Svelato il trofeo della 141 Giostra del Saracino realizzata dal maestro Francesco Conti su bozzetto di Roberto Felici. Novità assoluta una luce al led



AREZZO — L'oggetto del desiderio dei quartieristi è stato svelato, questa mattina, nella sala del Consiglio Comunale dal sindaco Alessandro Ghinelli accompagnato dai Rettori dei quartieri, dal consigliere delegato Paolo Bertini, dal Gabriele Terreri rappresentante di Nuova Comauto sostenitore del progetto “Adotta una lancia” e Francesco Conti, maestro intagliatore della Lancia d’Oro.

Una Lancia tanto difficile e complessa nella sua creazione, ma altrettanto bella quella che ha realizzato il maestro Conti sul bozzetto disegnato da Roberto Felici. Lancia d'Oro dedicata all'Istituto Thevenin con i rettori dei quartieri pronti sabato 18 giugno a conquistarla per accoglierla nei propri musei. 

La parte inferiore del trofeo rappresenta Arezzo e la torre rossa, mentre la parte superiore è stata disegnata e colorata dai bambini ospiti dell'Istituto Thevenin. 

Per la prima volta la Lancia d'Oro ha un corpo estraneo, ovvero una luce a led posizionata nella parte centrale, all'interno dell'ingresso che raffigura Casa Thevenin. Imponente e bella, una Lancia molto particolare, ma altrettanto affascinante. Come hanno ricordato il sindaco Ghinelli e il maestro Conti non è stato semplice, ma alla fine il risultato è stato illuminante. 

Primo atto ufficiale per il sogno che tutti avranno in questi lunghi sette giorni prima che uno dei quattro rettori vi metta la mano per consegnarla poi al popolo. 

Una Giostra, questa di giugno, che torna alla normalità senza più mascherina e distanziamento anche se il primo cittadino ha ricordato che in piazza è raccomandato l'utilizzo. Questa sera la Lancia d'Oro potrà essere ammirata da tutta la cittadinanza quando uscirà dal Comune durante la Cerimonia di Estrazione delle Carriere e Giuramento dei Capitani e successivamente verrà portata in Cattedrale dove vi rimarrà custodita fino al giorno della sfida in piazza Grande.

Saracino che vive di ottima salute, come ha sottolineato il sindaco, ed è pronto a nuove sfide per una conoscenza più grande anche all'estero. Giostra che attrae sempre di più anche aziende del territorio che legano il proprio nome alla manifestazione, aumentando così la possibilità per il Comune di destinare risorse per il suo sviluppo.

Come sempre i Rettori hanno commentato la Lancia tra aneddoti e scaramanzia, ultima quella di Porta Crucifera che andando contro la tradizione tocca la Lancia d'Oro ma con i guanti bianchi, tra i sorrisi dei colleghi. 

Intanto, come anticipato, questa sera alle 21,30 Cerimonia di Estrazione delle Carriere per decidere l'ordine di ingresso in piazza e domani il via alle prove dalle ore 20,30 in piazza grande.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno