comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 11°19° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Formigoni furioso in tv: «Sulla sanità privata tante storie», non lascia la parola a Majorino e Formigli gli toglie l'audio

Attualità venerdì 22 maggio 2020 ore 12:02

La Lancia d'Oro è il miglior ristorante medievale

La puntata aretina di "4 Ristoranti", condotta da Alessandro Borghese, ha premiato il locale di Maurizio Fazzuoli in piazza Grande



AREZZO — Tutti lo sapevano ad Arezzo ma veder i festoni della vittoria in piazza Grande è stata comunque una bella emozione. Ieri sera su Sky è andata in onda la trasmissione di Alessandro Borghese, "4 Ristoranti", che ha premiato la "Lancia d'Oro" come miglior locale di cucina medievale. Sì, perché il tema era proprio questo, la cucina di un tempo.

I contendenti erano quattro, Mariano dell'omonimo ristorante di via Veneto, Francesco della "Vineria Ciao dal Chiodo", Elisabetta della "Osteria Il Grottino" ed il vincitore Maurizio della "Lancia d'Oro".

La trasmissione, girata ad Arezzo lo scorso anno, è stata più una fiction sul medioevo che una rappresentazione puntuale dell'ottima ristorazione offerta dai locali cittadini. 

Sì, perché vedere osti e camerieri vestiti in abiti trecenteschi oppure mangiare con posate di legno non è proprio cosa da tutti i giorni.

Le pietanze degustate dallo chef Borghese raccontavano la tradizione aretina con grifi, zuppe, peposo, baldino e fegatelli (oggetto anche del bonus di chef Borghese) a farla da padrone.

Il bonus se lo è aggiudicato Elisabetta della "Osteria il Grottino" che ha cucinato i fegatelli come una volta, con la rete, il lardo e l'alloro.

Mariano ha peccato nel servizio, giudicato dallo stesso Borghese e dagli altri commensali troppo informale. Francesco della "Vineria Ciao", invece, non ha rispettato il tema medioevale ed ha proposto succulenti piatti con ingredienti non ancora conosciuti al tempo, come i "topini" di patate o il cheese-cake. Apprezzata anche la proposta culinaria del "Il Grottino". 

Maurizio Fazzuoli della "Lancia d'Oro" invece, ha strabiliato tutti offrendo una cena medievale molto "chic" e sofisticata in una location a dir poco suggestiva, resa ancor più caratteristica dalla presenza, sotto le Logge Vasari, di giullari, saltimbanco, fabbri e guerrieri antichi.

Infine un ultima considerazione. I voti di Alessandro Borghese hanno premiato con un 9 le golosità della "Vineria Ciao", con tanto di complimenti alla cuoca, mentre lo stesso voto è stato attribuito dallo chef alla location della "Lancia d'Oro".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità