Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Valsabbia, frana la montagna. Gli operai riescono a salvarsi

Politica venerdì 25 febbraio 2022 ore 09:30

L'alta velocità compatta la politica aretina

Mandato bipartisan a Ghinelli dal Consiglio per promuovere la stazione Medioetruria sul territorio comunale ma anche il raddoppio del raccordo



AREZZO — Maggioranza e minoranza compatte e con intenti univoci sulla mozione, presentata ieri in Consiglio comunale, della localizzazione della stazione AV Medioetruria nel Comune di Arezzo e sul raddoppio del raccordo Arezzo-Battifolle. 

Un tema, nelle ultime ore, particolarmente caldo. Proprio ieri anche l'assessore regionale Baccelli ha aperto ad un tavolo, con tutti i soggetti coinvolti, per giungere ad una soluzione condivisa.

"Grazie alla richiesta di anticipare questo atto proposto dal consigliere Simon Pietro Palazzo, l'assise ha dato un ulteriore sostegno al sindaco Ghinelli in vista dei prossimi tavoli di trattativa. Con 29 voti a favore e la sola astensione del consigliere Cinque Stelle, è stato approvato un atto importante, in grado di supportare in maniera decisa le prossime azioni dell'Amministrazione finalizzate alla realizzazione di un'opera in grado di garantire crescita e sviluppo a tutto il territorio aretino. - commentano i partiti del centrodestra aretino. Un progetto oggi 'possibile', in considerazione della destinazione di oltre un terzo dei fondi Pnrr alla rete Alta Velocità da parte del governo. 

La mozione approvata fa riferimento alla localizzazione della stazione all’altezza delle frazioni di Rigutino e Policiano, una fermata che porterebbe alla nostra città turismo per 365 giorni l’anno, favorendo non solo le strutture ricettive, ma l’intero indotto generato da tutte quelle aziende che forniscono beni e servizi, oltre che l’inevitabile miglioramento dinamico di tutte le aziende del territorio stesso".

"Il Consiglio Comunale ha pertanto condiviso l'intera 'ratio' della mozione, che ha valutato come negli ultimi anni la crescita dei servizi del settore della lunga percorrenza sia stata protagonista di un radicale mutamento dello stile di vita, del lavoro e della mobilità delle persone. Importantissimi, inoltre, i benefici per l’ambiente, con la drastica riduzione di CO2 emessa in atmosfera per i vari fattori diretti ed indiretti. Condivisa anche la prospettiva della possibilità, per la città e i territori coinvolti, del rifacimento di alcune stazioni" prosegue il centrodestra.

Quindi, i rappresentanti politici terminano "nella mozione approvata si fa riferimento anche alla petizione popolare promossa dall’ingegnere Matteo Galli che ha contribuito in maniera determinante a sensibilizzare la politica e i vari enti territoriali a scegliere Arezzo come stazione ferroviaria AV Medio-Etruria.
Infine, in considerazione della crescita esponenziale delle presenze turistiche in città ma non solo, la mozione approvata comprende l'impegno a prendere concretamente in esame il raddoppio del raccordo autostradale Arezzo – Battifolle – Casello A1".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno