Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO13°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I limiti sui nostri aiuti a Kiev

Politica venerdì 29 marzo 2024 ore 07:16

Lavori in via Sicilia, “L’Azienda risponde picche”

Tanti e Lucherini: “Via Sicilia ha richiesto uno stop prudenziale. L'azienda risponde picche, brutto atteggiamento”



AREZZO — Come annunciato nel corso del Consiglio comunale odierno dal vicesindaco Lucia Tanti e dall'assessore Francesca Lucherini è stata inviata all'attenzione della società INWIT spa una formale comunicazione di non procedere domani alla ripresa dei lavori di installazione della stazione radio base in via Sicilia.

“Abbiamo ritenuto opportuno chiedere di non procedere alla ripresa dei lavori in maniera così repentina alla luce del clima di tensione e di criticità che, obiettivamente c'è e che richiede attenzione da parte di tutti.

Richiesta di buon senso perchè nessuno, nemmeno l'azienda, dovrebbe ritenere irrilevante il sentimento di preoccupazione di molti cittadini. Il fatto che l'azienda abbia risposto picche e decida di ripartire con i lavori il Venerdì Santo è atteggiamento che troviamo molto irrispettoso e che, francamente non serve a nessuno. Fermo restando che i procedimenti amministrativi vivono - giustamente - di vita propria è altrettanto vero che il sentire dei cittadini ha diritto a tempi più adeguati quando si vengono a determinare situazioni critiche. Siamo dispiaciuti per la mancata disponibilità da parte di INWIT sia a trovare soluzioni alternative che a dare spazio ad un momento di confronto di merito oltre che di metodo. Restiamo convinti che un tempo più lungo per un dialogo tra tutte le parti sarebbe stato non solo opportuno ma anche necessario. Questa decisione della società rischia di compromettere definitivamente il rapporto di serenità tra un soggetto privato e una parte importante della Città e dei suoi residenti e ci spinge a considerare ancora aperta una vicenda assolutamente spiacevole”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno