Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Attualità mercoledì 20 ottobre 2021 ore 09:04

Le ore scandite al tempo di Dante

Venerdì 22 ottobre la presentazione del volume di Fausto Casi che analizza la storia dell'orologeria con l'esposizione di pezzi completamente inediti



AREZZO — “Gli orologi meccanici al tempo di Dante ed il loro sviluppo”. Questo è il titolo del volume redatto da Fausto Casi che verrà presentato venerdì 22 ottobre alle 17 presso il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo.

Un doppio percorso espositivo snodato fra MUMEC e Casa Petrarca fra ingranaggi e versi danteschi in un continuo oscillare fra scienza e letteratura. Saranno proprio queste le tematiche trattate nel catalogo redatto da Fausto Casi, Curatore Scientifico del MUMEC e della mostra in argomento. 

Nello specifico, spiega Casi, “la redazione del catalogo delle celebrazioni dantesche è stato stimolo alla trattazione della storia dell’orologeria in genere, delle conoscenze dei mezzi per la misura del tempo all’epoca di Dante, delle origini dell’orologeria meccanica, sino all’approfondimento dei manufatti con cui il Sommo Poeta venne in contatto nel corso dei suoi numerosi spostamenti, nonché lo studio approfondito degli orologi in esposizione, molti dei quali completamente inediti”. 

Una mostra sui generis che ha attirato l’attenzione del comitato “Dante O Tosco, 700°”, presieduto dal Presidente della Giunta Regionale Eugenio Giani, che l’ha resa così parte del circuito La Toscana di Dante ideato e coordinato da Regione Toscana.

Gli orologi meccanici al tempo di Dante ed il loro sviluppo”, trentasettesimo volume redatto da Casi, vede la prefazione di Marisa Addomine, esperta in storia dell’orologeria e il contributo di Claudio Santori, vicepresidente di Accademia Petrarca, nell’approfondimento dedicato al ramo letterale del tema.

Il pomeriggio di venerdì vedrà presenti gli stessi, preceduti da Marco Casucci, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Alessandro Casi, assessore alle Opere pubbliche, manutenzione, decoro urbano, politica delle frazioni e delle periferie, mobilità e traffico del Comune di Arezzo e Giulio Firpo, presidente dell’Accademia Petrarca di Lettere Arti e Scienze. 

A fare gli onori di casa, Valentina Casi, Direttrice del MUMEC. “Venerdì 22 la presentazione del catalogo Dante700” precisa quest’ultima “sarà anche occasione di apertura di una nuova pagina per il panorama culturale italiano, tornato da poco al 100% delle presenze”. L’accesso all’evento vedrà infatti l’obbligo di Green Pass e mascherina, un piccolo ma importante passo verso un graduale ritorno alla normalità nella fruizione della cultura.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno