Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità martedì 06 aprile 2021 ore 10:30

L'esperienza di Rondine fa scuola

Incontro online sulle sfide educative dell'era Covid. E' in programma venerdì prossimo 9 aprile sui Canali Fb e Yotube



AREZZO — "Rondine Cittadella della Pace" scommette ancora sui giovani per ridare futuro al Paese. Lo fa con un nuovo evento che nasce dall’esperienza educativa dal Quarto Anno liceale d’Eccellenza e vede l’intervento di esperti della comunicazione, della formazione, del pensiero e del mondo dell’impresa.

Venerdì 9 aprile alle 19, live da Rondine sui canali facebook e youtube della Cittadella: appuntamento per l’evento “Rondine per la scuola: Le sfide educative dell’era Covid”. Un dibattito serrato e sfidante per raccogliere e moltiplicare nuovi spunti e azioni per sostenere quotidianamente nel concreto gli studenti della scuola italiana. Insieme agli studenti di Rondine e del Quarto Anno Liceale d’Eccellenza ci saranno Franco Vaccari, presidente e fondatore di Rondine; Noam Pupko, coordinatore del progetto Quarto Anno Rondine; Rosy Russo, ideatrice e presidente dell'Associazione Parole O_Stili; Simone Regazzoni filosofo, docente universitario e autore; Guido Stratta, direttore People and Organization del Gruppo Enel. Modera l’evento la giornalista Anna Martini. L’evento è realizzato in media partnership con l’agenzia stampa DIRE.

Si tratta di un talk di confronto tra esperienze concrete, testimonianze di studenti e docenti, professionisti e ed esperti del settore per affrontare le sfide educative di oggi, creare nuovi spazi relazionali, accogliere le fragilità e generare speranza per le future generazioni. In questo contesto gli ospiti si confronteranno su 3 tavoli tematici, guidati dalle tre parole chiave del Metodo Rondine per la trasformazione creativa del conflitto: accelerazione, complessità, conflitto. Perché ognuna di queste stimolerà l’approfondimento di aspetti specifici del mondo scuola: la didattica innovativa, il lavoro sull’interiorità del giovane, la relazione educativa con gli insegnanti, la relazione generativa con il gruppo classe, la trasformazione del conflitto, la comprensione dell’attualità e lo sviluppo di una visione critica, la messa a fuoco e lo sviluppo delle risorse interiori e delle potenzialità, la vocazione professionale dei giovani, la relazione con il territorio e lo sviluppo di progetti a servizio della comunità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 16 aprile ad oggi 4 contagiati da "Inglese" e 6 da "Brasiliana". Qui ancora il dato più alto della Sud Est. Il totale arriva a 233
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Sport

Attualità